MMO.it

MMOscar 2024: i migliori dell’anno 2023 secondo MMO.it – Speciale

MMOscar 2024: i migliori dell’anno 2023 secondo MMO.it – Speciale

Anche quest’anno siamo lieti di presentarvi gli MMOscar 2024, cioè gli Oscar di MMO.it! In questo specialone faremo un bilancio dei migliori MMO e dei giochi che più hanno appassionato la nostra redazione nell’anno passato. Naturalmente siamo molto interessati a sentire la vostra, e per questo vi invitiamo a esprimervi direttamente nei commenti a fondo articolo.

Stavolta abbiamo diviso i premi in quattordici categorie. Bando alle ciance e iniziamo: ecco i migliori del 2023 secondo MMO.it!

 

 

1) La notizia del 2023

La notizia uscita nel corso dell’anno che più ci ha stupito o emozionato.

E la vincitrice è…

La conclusione dell’acquisizione di Activision Blizzard King da parte di Microsoft (e le dimissioni di Bobby Kotick)

Al secondo posto la chiusura di World of Warcraft e dei giochi Blizzard in Cina (e il successivo ritorno)

 

MMOscar 2024 MMO.it oscar 2024 mmo.it MMOscar 2024 mmorpg

Non ci sono stati dubbi su quale fosse la notizia più importante dell’anno. Dopo tanti tentennamenti, con tanto di blocco dell’antitrust inglese, alla fine Microsoft ha comprato Activision Blizzard King per ben 68 miliardi di dollari, in assoluto l’acquisizione più importante nella storia dei videogiochi.

La parte migliore dell’affare? L’allontanamento di Bobby Kotick. Al secondo posto abbiamo inserito la notizia della chiusura di tutti i giochi Blizzard (World of Warcraft, Hearthstone, Warcraft 3: Reforged, Overwatch 2, la serie di StarCraft, Diablo 2, Diablo 3 e Heroes of the Storm) su suolo cinese, ad eccezione di Diablo Immortal. Anche se adesso pare che Blizzard e NetEase abbiano trovato un nuovo accordo per la pubblicazione, ma comunque ci vorrà ancora tempo.

 

2) Il miglior trend del 2023

Il vincitore è…

La progressiva morte di metaverso, NFT e play-to-earn

 

Meta ha perso più di 26 miliardi di dollari nel metaverso.

Tornando ad un anno fa, sembrava che gli NFT sarebbero diventati la nuova miniera d’oro e più di uno sviluppatore ha cercato di salire sul carro. Tuttavia il mercato non è stato così florido come ci si aspettava e una percentuale altissima di questi progetti si sono rivelati degli enormi scam (un nome su tutti: il caso Bored Apes). Per quanto riguarda il metaverso, è un’idea con un grande potenziale, ma la verità è che nessuno ha ancora capito bene cosa sia questo metaverso. Il termine stesso “metaverse” è diventato una buzzword, cioè una parola che le aziende usano senza saperne bene il significato, ma perché “fa figo” e aiuta ad alzare il valore delle azioni in borsa. Ma la bolla è scoppiata: nel corso del 2023 abbiamo visto migliaia di licenziamenti tra le multinazionali tech che avevano puntato forte sul metaverso, come Meta (ex Facebook) e Disney.

Insomma, pian piano stiamo vedendo spegnersi sempre di più l’interesse verso il metaverso e gli NFT. Una buona notizia, almeno secondo noi.

 

3) Il miglior servizio in abbonamento del 2023

E il vincitore è…

Xbox Game Pass

Secondo posto per GeForce NOW

 

Vince questo premio a mani basse il servizio di Microsoft, mentre GeForce NOW si aggiudica il secondo posto. Per pochi euro al mese si può accedere a una libreria sconfinata, sia su PC, che su Xbox, includendo pure gli smartphone, tramite Project xCloud, un servizio che più di qualcuno ha provato ad imitare, ma senza ottenere gli stessi risultati.

PlayStation Plus è sicuramente in miglioramento, ma siamo anni luce di distanza dal Game Pass.

 

4) L’MMO più sottovalutato del 2023

Questo premio rappresenta l’MMO di cui si parla troppo poco nonostante i suoi pregi. Non dev’essere per forza uscito nel 2023.

E il vincitore è…

RuneScape

Secondo posto per Villagers & Heroes e Mad World

 

 

Lo storico MMORPG di Jagex continua a macinare milioni di giocatori, nonostante sia uscito nel 2001, anche se quasi lo cita mai quando si parla di MMO da giocare. Tra le sue tre versioni (la versione moderna, quella Old School e quella mobile) RuneScape continua ad avere una community estremamente fidelizzata e resta tuttora un titolo validissimo, di cui si dovrebbe parlare di più.

Secondo posto ex aequo per Mad World (in uscita tra pochi giorni su Steam) e Villagers & Heroes, che è un MMORPG indie pubblicato nel 2011. Il titolo di Mad Otter Games è disponibile come free-to-play su PC via Steam e mobile, ed è anche tradotto in italiano nell’interfaccia.

 

5) L’MMO migliorato di più nel 2023

Questo Oscar riguarda l’MMO che nel corso del 2023 è stato migliorato di più dagli sviluppatori tramite patch, aggiornamenti o espansioni.

Il vincitore è…

Black Desert

Secondo posto per World of Warcraft Classic con la Season of Discovery

 

 

Il titolo di Pearl Abyss ha avuto alti e bassi, ma gli sviluppatori hanno sempre continuato a supportare il gioco e ad ascoltare la community. La mole di aggiornamenti che ha ricevuto nel 2023 lo ha reso valevole del premio: tra questi citiamo le nuove classi Maegu e Woosa, la Land of the Morning Light, il Sea Palace, Ulukita, la Scholar e non solo.
World of Warcraft Classic, con la sua Season of Discovery, si posiziona al secondo posto.

 

6) L’MMO col miglior modello commerciale del 2023

Questa statuetta è riservata all’MMO che presenta un modello di business esemplare, onesto e sostenibile. Come sopra, non per forza uscito quest’anno.

E il vincitore è…

Guild Wars 2

Secondo posto per Final Fantasy XIV

 

 

L’MMORPG di ArenaNet la spunta per pochissimo su Final Fantasy XIV, che si deve accontentare del secondo posto. Abbiamo voluto premiare Guild Wars 2 perchè, con una cifra iniziale esigua, permette di accedere a ore e ore di contenuti, senza canone mensile, tenendo bene a mente che il gioco base è usufruibile gratuitamente. Ogni anno esce una nuova mini-espansione al prezzo di 24,99€, com’è successo ad agosto con Secrets of the Obscure, e l’acquisto dell’espansione dà accesso a tutti i contenuti del gioco per almeno un anno. A questo si aggiunge il fatto che nello shop è possibile scambiare gold per gemme (la valuta premium) e viceversa. Sicuramente un modello economico virtuoso, complimenti!

 

7) La miglior espansione MMO del 2023

Questo Oscar è dedicato all’espansione, aggiornamento o DLC per un MMO che abbiamo apprezzato di più. Sono considerate solo espansioni uscite nello scorso anno, sia gratuite che a pagamento.

E il vincitore è…

The Elder Scrolls Online: Necrom

 

 

Dopo anni di espansioni mediocri, ZeniMax Online è finalmente tornata sui binari con un’espansione corposa e di buon livello. Necrom ha aggiunto due nuove aree esplorabili, una nuova storyline e soprattutto una nuova classe, l’Arcanist, che include una meccanica di combattimento inedita.

Speriamo che questo contenuto porti nuova linfa vitale a The Elder Scrolls Online. Giovedì 18 gennaio ne sapremo di più grazie al Global Reveal 2024, la conferenza di ZeniMax dedicata proprio al futuro di ESO.

 

8) Il miglior MMO del 2023

Questa statuetta è riservata all’MMO più divertente, completo o innovativo uscito nel corso del 2023. Come al solito, ricordate che la nostra definizione di MMO è piuttosto ampia e non include i soli MMORPG.

E il vincitore è…

World of Warcraft Classic: Season of Discovery

 

 

La Season of Discovery è molto più di un mero contenuto aggiuntivo, è un nuovo modo per vivere World of Warcraft. Propone meccaniche nuove, nonché feature e contenuti endgame non presenti nell’originale, quindi possiamo tranquillamente considerarla come una nuova release. Apprezzata da critica e pubblico, la Season of Discovery ha contribuito a riportare vecchi nostalgici e nuovi giocatori nelle lande di Azeroth.

Noi di MMO.it ormai ci siamo chiusi e non vediamo l’ora che sblocchino le prossime fasi: per fortuna manca poco, dato che la Fase 2 inizierà l’8 febbraio!

 

9) Il miglior gioco del 2023

Questa categoria è dedicata al miglior titolo uscito nel 2023: il game of the year in assoluto, anche single player.

And the Oscar goes to…

Baldur’s Gate 3

Secondo posto per The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom

 

 

Qui la redazione si è letteralmente spaccata a metà: lance sono state scosse e scudi sono stati frantumati, ma alla fine ha prevalso Baldur’s Gate 3, mentre The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom si deve accontentare di un secondo posto di misura. L’opera di Larian Studios è monumentale e reinventa le regole dei RPG, portando letteralmente una partita di Dungeons & Dragons su schermo, adatto sia ai neofiti che ai veterani. Baldur’s Gate 3 si è guadagnato un posto nell’Olimpo degli RPG e il premio di gioco dell’anno per MMO.it.

 

10) La sorpresa del 2023

Questo premio è dedicato al gioco che più ci ha sorpreso positivamente nel 2023, di qualsiasi genere sia.

Il vincitore è…

Hi-Fi Rush

Secondo posto per Shadows of Doubt

 

 

Annunciato e rilasciato a sorpresa durante l’Xbox Developer Direct di Microsoft del 25 gennaio 2023, Hi-Fi Rush combina meccaniche da stylish action a quelle di un rhythm game, combinazione curiosa che però ha saputo catturare migliaia di giocatori, inclusi noi. Il fatto che nessuno se lo aspettasse e la sua indubbia qualità gli garantiscono il premio di sorpresa dell’anno.

Al secondo posto Shadows of Doubt, ancora in early access su Steam, che ha già stregato il buon Asczor con la sua mole di immersive sim e gameplay emergente. Un prodotto veramente particolare e intelligente.

 

11) Il miglior free-to-play

Come potete immaginare, questo Oscar è per il miglior prodotto F2P giocabile oggi sul mercato.

E il vincitore è…

LEGO Fortnite (e Fortnite in generale)

 

 

La mossa di Epic Games e della LEGO di unire insieme due franchise così grossi si è rivelata geniale. Il gioco è più di un semplice reskin di Fortnite: si tratta di un gioco a parte, un survival sandbox open world in Unreal Engine dotato del carisma dei LEGO, ma senza banalizzare il gioco, che risulta sufficientemente stratificato da poter divertire sia giocatori core che casual. Il titolo è completamente gratuito, quindi quest’anno non potevamo non premiarlo come miglior free-to-play. Considerando che può essere giocato in squadre fino a otto giocatori, consigliamo a tutti di passare oltre i propri pregiudizi su Fortnite e provarlo. LEGO Fortnite può essere scaricato gratuitamente da PlayStation StoreMicrosoft StoreNintendo Store e PC via Epic Games Store.

 

12) Il miglior MMO disponibile

Questa categoria premia in generale il miglior MMO disponibile oggi sul mercato. Basta che sia ancora giocabile, perciò niente MMO chiusi (addio Gloria Victis).

E il vincitore è…

Final Fantasy XIV

Al secondo posto World of Warcraft Classic: Season of Discovery

 

MMOscar 2024 MMO.it oscar 2024 mmo.it MMOscar 2024 mmorpg

Anche questa categoria ha diviso la redazione, ma alla fine Final Fantasy XIV ha prevalso su World of Warcraft Classic, che si guadagna la seconda posizione. Nonostante WoW abbia avuto un anno incredibile, Final Fantasy XIV merita il riconoscimento grazie alla trama profonda, alla possibilità di usare più di una classe per personaggio e alla maggior vastità di contenuti endgame.

Non riteniamo che uno dei due sia superiore all’altro in valore assoluto, ma in base alle nostre preferenze la redazione ha votato per l’MMO di Square Enix.

 

13) L’MMO più atteso

Ci avviciniamo alle conclusioni con uno sguardo al futuro: questo Oscar riguarda l’MMO o gioco multiplayer in sviluppo che attendiamo di più.

Il vincitore è…

Corepunk

Secondo posto per Pax Dei

 

 

Dopo aver provato la closed alpha di dicembre, siamo rimasti stregati da Corepunk e la voglia di giocarlo è salita a dismisura. Le meccaniche da MMORPG ibridate a MOBA, l’estetica science-fantasy e la personalità vivace del gioco ci rendono impazienti di metterci le mani sopra, sperando di non dover attendere molto per l’inizio dell’early access (al momento previsto per la fine dell’inverno).

Al secondo posto Pax Dei, che ci ha incuriosito abbastanza e può contare su numerose frecce al suo arco. Vedremo.

 

14) Lo sviluppatore più iconico del 2023

Questo premio meme è dedicato allo sviluppatore di cui quest’anno si è parlato di più all’interno della community di MMO.it.

E il vincitore è…

JACOPO GALLELLI

 

MMOscar 2024 MMO.it oscar 2024 mmo.it MMOscar 2024 mmorpg

Caro Gallelli, per il bonifico ti mandiamo l’IBAN in privato.

 

In conclusione

I grandi mattatori di questa edizione sono stati Baldur’s Gate 3, Final Fantasy XIV e World of Warcraft Classic: Season of Discovery, che si sono portati a casa dei premi molto importanti. Non ci resta quindi che fare i complimenti a Larian Studios, Square Enix e Blizzard.

Ricapitolando, gli MMOscar 2024 hanno visto:

  • un hip-hip-urrà per la progressiva morte di metaverso e NFT
  • una statuetta per l’acquisizione di Activision Blizzard King da parte di Microsoft
  • una statuetta per l’Xbox Game Pass e un’altra per Hi-Fi Rush
  • una statuetta per RuneScape
  • una statuetta per Black Desert
  • una statuetta per Guild Wars 2
  • una statuetta per The Elder Scrolls Online: Necrom
  • una statuetta per World of Warcraft Classic: Season of Discovery
  • una statuetta per Baldur’s Gate 3
  • una statuetta per LEGO Fortnite (e Fortnite in generale)
  • una statuetta per Final Fantasy XIV
  • una statuetta per Corepunk
  • una statuetta per Jacopo Gallelli di Dynamight Studios

 

Si conclude qua la nostra premiazione, ma non è finita: nelle prossime settimane arriveranno pure gli MMOscar Trash 2024, i premi dei peggiori titoli dell’anno passato.

E per voi quali sono stati i migliori del 2023? Fateci sapere la vostra nei commenti!

Connessi, aggiornati, massivi!

 

MMOscar 2017 oscar mmo.it migliori MMO

 

Taggato con: , , ,

Placeholder for advertising

2
Lascia una risposta

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Lorenzo "Plinious" PliniLebo86 Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
Lebo86
Guest
Lebo86

Non concordo con ff come miglior mmo, secondo me quest’anno wow lha superato alla grande. Niente polemica, w mmo.it