MMO.it

World of Warcraft: Wrath of the Lich King Classic è ora live

World of Warcraft: Wrath of the Lich King Classic è ora live

Da questa mezzanotte Wrath of the Lich King Classic, l’ultima riproposizione della vecchia formula di World of Warcraft per i tempi moderni, è live sui server ufficiali. Su Battle.net sono disponibili per l’acquisto l’Aggiornamento Heroic di Northrend a 49,99€ e l’Aggiornamento Epic di Northrend a 79,99€. Ma, come sempre, è sufficiente pagare l’abbonamento per poter accedere sia a WoW retail che ai server Classic. Pubblicata originariamente nel novembre del 2008, Wrath of the Lich King è forse l’espansione più amata e apprezzata nella lunga storia dell’MMO Blizzard. Per chi non se lo ricordasse da quattordici anni fa, ecco in breve la storia di WotLK: Il Lich King, Arthas Menethil, siede nell’infame Icecrown Citadel, complottando per rivendicare tutto…

World of Warcraft: Blizzard sta già pensando a Cataclysm Classic

World of Warcraft: Blizzard sta già pensando a Cataclysm Classic

Wrath of the Lich King Classic non è neppure ancora uscito (i server apriranno allo scoccare della mezzanotte tra il 26 e il 27 settembre) che già Blizzard sembra essere intenzionata ad iniziare i lavori su World of Warcraft: Cataclysm Classic. Al momento ovviamente non c’è niente di ufficiale. Ma questo si deduce se ci si basa su un sondaggio diramato dalla stessa software house nel quale erano poste alcune domande mirate proprio a Cataclysm: quanto chi rispondeva aveva familiarità col gioco, e se ci fosse interesse a vederlo rilasciato di nuovo. Quando uscì nel 2010, Cataclysm fu la prima espansione che inaugurò un nuovo ciclo, sconvolgendo il mondo di Azeroth e di fatto aprendo le…

Dual Universe si prepara al lancio, demo gratuita disponibile su Steam

Dual Universe si prepara al lancio, demo gratuita disponibile su Steam

Dual Universe uscirà ufficialmente il 27 settembre, ma prima di allora i suoi server di accesso anticipato verranno chiusi per un ultimo grande wipe. Secondo quanto riporta Novaquark il downtime durerà ben cinque giorni, dalle ore 09:00 di domani fino al 27 settembre. Ma già ora, prima del lancio del gioco, è disponibile il nuovo Trial Server, di fatto una demo, che può essere scaricata gratuitamente dalla pagina ufficiale di Dual Universe su Steam. Questa versione di prova pesa 14,68 GB. Il Trial Server rimarrà online per sempre, anche dopo l’uscita del titolo, e permetterà ai giocatori di fruire di una versione semplificata e velocizzata di Dual Universe, così da dare l’opportunità a tutti di capire se…

Corepunk: lo sviluppo continua, closed beta entro fine anno

Corepunk: lo sviluppo continua, closed beta entro fine anno

Corepunk torna in carreggiata dopo i compensibili mesi di stop dovuti al fatto che gli sviluppatori, ucraini, si sono trovati improvvisamente a doversi mettere in salvo a seguito dello scoppio della guerra. In un comunicato piuttosto corto, il team di Artificial Core ha annunciato piani per l’arrivo della closed beta entro la fine del 2022. Sappiamo di non esserci facci sentire per un bel po’, soprattutto perché a questo punto non c’è più nulla che valga la pena di condividere, a parte i codici beta. Abbiamo attraversato un periodo difficile quest’anno e abbiamo avuto bisogno di tempo per riprenderci. Solo di recente sentiamo di essere tornati pienamente in carreggiata. Per quanto riguarda la closed beta, non abbiamo ancora…

Elyon chiuderà a dicembre

Elyon chiuderà a dicembre

Elyon, l’MMORPG turbo-coreano precedentemente conosciuto come Ascent: Infinite Realm, chiuderà il prossimo 7 dicembre dopo circa un anno di vita. L’arcinoto publisher Kakao Games, a seguito di una serie di discussioni con Bluehole Studio, i developer di Elyon, ha deciso di terminare i servizi per i giocatori in Europa e Nord America visto lo scarso successo del titolo. Così commentano proprio quelli di Kakao Games: Il bassissimo tasso di fidelizzazione dei nuovi giocatori in arrivo, unito al calo degli utenti attivi, ha reso la maggior parte dei contenuti difficili da completare, portandoci alla conclusione che non siamo più in grado di offrirvi l’esperienza MMORPG a cui aspiriamo. Per questo, ci scusiamo profondamente. Calerà quindi il sipario sull’ennesimo…

Call of Duty, Diablo e Overwatch saranno su Game Pass, Microsoft conferma

Call of Duty, Diablo e Overwatch saranno su Game Pass, Microsoft conferma

L’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, uno degli eventi più clamorosi dell’ultimo anno, porterà la casa di Call of Duty, Overwatch e Diablo a rilasciare i propri titoli su Game Pass, includendoli quindi in quelli fruibili ad un costo fisso mensile. Così ha dichiarato Phil Spencer, CEO di Microsoft Gaming, in una lettera ai giocatori: Intendiamo rendere disponibile sul Game Pass la tanto amata libreria di giochi di Activision Blizzard, tra cui Overwatch, Diablo e Call of Duty, e far crescere queste comunità di gioco. Offrendo ancora più valore ai giocatori, speriamo di continuare a far crescere il Game Pass, estendendo il suo fascino ai telefoni cellulari e a qualsiasi dispositivo connesso. C’è quindi una…

Albion Online verrà presto tradotto in italiano (e giapponese)

Albion Online verrà presto tradotto in italiano (e giapponese)

Albion Online entrerà presto in quella piccola ma apprezzata schiera di MMORPG tradotti nella nostra lingua. Nelle prossime settimane, infatti, arriverà nel gioco un aggiornamento ufficiale che porterà la traduzione in italiano e in giapponese. Ovviamente non c’è alcun vincolo circa la possibilità di fruire il titolo in italiano: si tratterà semplicemente di un’opzione, utilizzabile pertanto da qualsiasi personaggio. Non sono previsti, invece, server italiani dedicati, ma ci saranno canali di chat specifici e sottoforum sul sito ufficiale la cui lingua sarà la nostra. Ecco quanto è stato comunicato sul sito ufficiale: Siamo entusiasti di annunciare che nelle prossime settimane Albion Online sarà lanciato in due nuove lingue: Italiano e Giapponese! I giocatori potranno accedere e…

Funcom annuncia il nuovo MMO survival Dune Awakening, ma stavolta a quanto pare c’è un unico mega server

Funcom annuncia il nuovo MMO survival Dune Awakening, ma stavolta a quanto pare c’è un unico mega server

Come avevamo già anticipato a maggio, Funcom è al lavoro su un nuovo MMO survival open world ambientato su Arrakis, il pianeta che funge da setting principale nell’universo di Dune, il cui titolo è Dune Awakening. Normalmente, questa notizia sarebbe da prendere con un sospiro e basta, dal momento che di MMO survival ne abbiamo già visti veramente di tutti i colori e l’ennesimo gioco con il personaggio vincolato a server determinati, con tutto il rispetto per l’universo di Dune e la bella grafica, non avrebbe avuto davvero nulla da dire nell’attuale panorama videoludico. Invece, a quanto pare non ci saranno molteplici server, ma solo un grande mega server che conterrà tutte le strutture e i…

World of Warcraft: Blizzard regala Shadowlands e un boost gratuito al 50

World of Warcraft: Blizzard regala Shadowlands e un boost gratuito al 50

Nell’evidente tentativo di rimpinguare i numeri di World of Warcraft, soprattutto nel periodo storicamente più difficile, cioè quello che immediatamente precede l’uscita di una nuova espansione, Blizzard ha deciso di regalare l’ultima espansione, Shadowlands, ed un boost al livello 50 per tutti i giocatori che avessero nel proprio account già una qualsiasi espansione di WoW. Dragonflight, la prossima espansione, uscirà ufficialmente più tardi quest’anno, forse il 26 novembre, mentre Wrath of the Lich King Classic arriverà già il 27 settembre. È la prima volta a memoria che Blizzard si prodiga in un regalo di questo tipo: precedentemente, sia le espansioni, sia i boost, erano stati rigorosamente dati sempre dietro pagamento, ed al massimo c’era qualche sconto ogni…

F1 22 – Recensione: il livello simulativo e il multiplayer

F1 22 – Recensione: il livello simulativo e il multiplayer

Già l’anno scorso, nella recensione di F1 2021, si aveva avuto modo di determinare come la saga di Codemasters (ora, come si vedrà, pesantemente intaccata dalla volontà di Electronic Arts, che fa da publisher) fosse la migliore trasposizione videoludica di uno sport “vero”, prodotta secondo licenze ufficiali. Effettivamente, la situazione è ancora così quest’anno: non tanto per meriti di F1 22, quanto per demeriti delle altre saghe basate sulle competizioni del mondo reale, da FIFA a NBA. Come accade ogni volta, anche su F1 22 il rischio è quello in qualche modo di addormentarsi sugli allori e proporre, anno dopo anno, un titolo fondamentalmente uguale a quello precedente, diverso solo per pochi elementi che danno…