MMO.it

Amazon Games parla del nuovo MMO de Il Signore degli Anelli

Amazon Games parla del nuovo MMO de Il Signore degli Anelli

Il 15 maggio Amazon Games ha annunciato una collaborazione con Embracer Group e Middle-earth Enterprises per lo sviluppo di un nuovo MMO ambientato nel mondo de Il Signore degli Anelli.

Lo studio che si occuperà dello sviluppo è quello di Orange County, lo stesso di New World, ed è la prima volta per Amazon Games che uno dei suoi studi interni guiderà lo sviluppo di un gioco basato su un’IP esterna.

La prospettiva di costruire un vasto mondo digitale per uno dei franchise fantasy più famosi e importanti del mondo è incredibilmente entusiasmante per Rich Lawrence, direttore dello studio, ma è anche una grande responsabilità che lui e il suo team non prendono alla leggera.

La prima cosa di una IP come questa è che devi essere rispettoso e autentico. Quando qualcuno è un fan de Il Signore degli Anelli, si siede e gioca a questo gioco per la prima volta, deve dire: “Questo è stato creato da un gruppo di persone che hanno vissuto in questo mondo proprio come faccio io nella mia testa. Lo capiscono.”

Capiamo questo mondo. Le persone che lavorano in questo team adorano questi lavori. Siamo proprio lì con te; siamo fan e vogliamo creare un gioco che piacerà a noi fan.

Certo, sentire parlare di “rispettoso e autentico” dalla stessa casa che ha prodotto Gli Anelli del Potere lascia un po’ straniti, ma consideriamo che il reparto televisivo e quello videoludico sono totalmente distanti l’uno dall’altro. Speriamo quindi che in questo caso la produzione sia veramente fedele e rispettosa dell’opera originale.

Comunque, come già detto precedentemente, il team al lavoro sul gioco è lo stesso dietro New World, MMORPG che ha riscosso un ottimo successo all’uscita per poi calare velocemente. Consideriamo però che, tra tutti i titoli sviluppati da Amazon, è l’unico che non è miseramente fallito dopo pochi mesi dalla pubblicazione, quindi si spera possa uscir fuori qualcosa di bello.

Sebbene l’MMO de Il Signore degli Anelli sarà un’esperienza piuttosto diversa da New World, si baserà anche su ciò che il team ha imparato in questi anni. Lo studio ha sottolineato che continuerà a supportare il suo attuale MMO anche durante lo sviluppo di quello nuovo. Il team è molto numeroso e ha sviluppato un approccio pragmatico e collaudato alla costruzione e al mantenimento di un MMO e sa come gestire più progetti in parallelo, il tutto ascoltando il feedback dei giocatori.

 

The Lord of the Rings MMO Amazon Games il signore degli anelli MMO amazon games the lord of the rings mmorpg il signore degli anelli mmorpg the lord of the rings mmo.it il signore degli anelli mmo.it

Il team di Orange County è orgoglioso del successo di New World e di tutto ciò che lo studio ha appreso sul lancio e sul sostegno di un MMO. Ma sono anche determinati a offrire un’esperienza davvero unica e differenziata in questo prossimo gioco.

Sarà un gioco che rappresenta i valori e il divertimento che le persone traggono da questi libri. Questo sarà un gioco su misura per l’IP, appropriato per Il Signore degli Anelli.

Tuttavia, questo non vuol dire che la squadra ricomincerà interamente da zero. La costruzione di un MMO è particolarmente impegnativa ma lo studio di Orange County ha già al suo attivo diversi risultati tecnici collaudati e New World fungerà praticamente da base alla quale verranno poi applicate diverse innovazioni per creare un ambiente avvincente.

Ad esempio, New World presenta enormi battaglie multiplayer su larga scala, il che è raro nei videogiochi a causa della complessità di consentire a dozzine di giocatori di interagire senza problemi all’interno della stessa istanza. Questa competenza ha una chiara applicazione per la Terza Era di Tolkien, che presenta molte battaglie campali. Questo gioco darà allo studio una nuova opportunità di prendere gran parte di ciò che ha funzionato così bene per New World, rivisitarlo con i vantaggi di diversi anni di progressi tecnologici e applicarli in un modo nuovo.

L’Azoth Engine di New World costituirà la base del gioco, ma lo studio di Orange County ha in programma di far evolvere considerevolmente quel motore grafico per offrire qualcosa che sembri distinto da New World e adatto al mondo della Terra di Mezzo. Il team ha grandi progetti per la prossima generazione dell’Azoth Engine, che, dice, sbloccherà nuove possibilità.

Sicuramente molte persone ricorderanno che Amazon Games era già stata coinvolta, in passato, nella realizzazione di un MMO basato su Il Signore degli Anelli tramite uno sforzo di co-sviluppo mai portato a termine. Dopo il successo di New World, Amazon Games e Middle-earth Enterprises hanno discusso l’idea di una nuova collaborazione, hanno convenuto che lo studio di Orange County potesse essere la soluzione migliore per realizzare un MMO basato sui romanzi di Tolkien e hanno firmato un nuovo contratto.

Ecco cosa dichiara sulla vicenda Christoph Hartmann, vicepresidente di Amazon Games:

Eravamo così entusiasti di avere quella prima opportunità di creare un MMO basato su una delle IP fantasy più amate al mondo, quindi ci ha spezzato il cuore il fallimento dell’accordo iniziale. Eravamo così affezionati al mondo di Tolkien e al progetto che non abbiamo mai rinunciato alla possibilità di riportarlo un giorno sul tavolo. Quindi, potete immaginare la nostra assoluta gioia quando i nostri amici di Embracer Group e Middle-earth Enterprises ci hanno dato formalmente il via libera per metterci al lavoro.

Siamo onorati e lusingati dalla loro fiducia in noi. E siamo determinati a creare il miglior MMO de Il Signore degli Anelli possibile e qualcosa che i milioni di fan del franchise in tutto il mondo adoreranno davvero.

Insomma, le premesse e la volontà ci sono, non resta che vedere cosa uscirà fuori.

Nel frattempo, Amazon è impegnata anche nella pubblicazione di diversi titoli, ad esempio Throne and Liberty di NCsoft e Blue Protocol di Bandai Namco Online. Ha poi stretto un accordo con Crystal Dynamics per il prossimo gioco di Tomb Raider e un altro con Glowmade e Disruptive Games per titoli non ancora annunciati.

Se siete curiosi, qui di seguito vi lasciamo la vecchia video anteprima che avevamo realizzato sull’MMO che Amazon stava sviluppando qualche anno fa, ma tenete presente che il nuovo titolo potrebbe anche essere completamente diverso.

 

 

Fonte

 

Placeholder for advertising

8
Lascia una risposta

avatar
3 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomiL'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomiImmondo.Rotterdam.comNOVELLINO MAURIZIOL'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi
Guest
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi

……dopo il successo di New World……mA BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH dopo la scammata enorme di New World dovreste dire, dove hanno venduto un sacco di copie grazie al marketing, per poi rivelare un gioco dal sapore mediocre, insipido e completamente buggato, insomma il nulla cosmico….
Beh non c’è che dire, non gli manca la faccia per riprovarci di nuovo a vendere “marketing”….bravi e soprattutto mi raccomando compratelo al day one, anzi no preordinatelo, anzi no preordinatene 10 copie anche per i vostri amici.
in pochi imparano dal passato, la maggioranza dei player dimentica facilmente.

Lorenzo "Plinious" Plini
Admin

Beh ma Vincenzo ha ragione, New World all’inizio è stato un grande successo commerciale.

L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi
Guest
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi

Beh con la campagna marketing martellante e grazie ad Amazon che l’ha scolpito pure sul guardarail di tutte le strade del mondo vorrei vedere se non lo fosse stato, non vedo nessun successone invece nel gioco che ormai ha già raggiunto l’altra parte del fiume Stige, e lo stanno accompagnando verso la sua degna fine.
Sfido chiunque a dire che ho torto, lo sapete benissimo che ho ragione, quindi chiamarlo successone è assurdo, piuttosto una grande “paraculata” marketing, e su quello devo dire sono stati impareggiabili, ne deduco che il tanto atteso nuovo mmo ispirato a Tolkien, rifacendosi ad un nome cosi’ conosciuto nel mondo fantasy, sempre una campagna marketing martellante, e gli spot incisi anche sugli alberi di tutte le foreste del mondo, verrà fuori l’ennesimo enorme successone commerciale con sicuri dubbi su qualità del prodotto finale.
E non prendetemi per il solito hater, giustificare queste indubbie mosse commerciali nel nostro mondo sta facendo alzare l’asticella di titoli mediocri, squallidi e che poco hanno a che fare con il gioco vero e proprio, più un prodotto da vendere, che da giocare sul serio, e sapete che ho ragione visto la qualità dei prodotti negli ultimi tempi.

Immondo.Rotterdam.com
Guest
Immondo.Rotterdam.com

1 milione e mezzo di copie …sono un successo…che dici?fai 2 conti 50 euro a copia …usa la calcolatrice va

L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi
Guest
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi

Leggi bene il mio commento prima di sparare a zero, ho detto per caso che non è stato un successo di marketing???? e ora pensa invece di parlare e non collegare la testa, 1 milione e mezzo di copie e quanti player a parte i BOT erano rimasti a giocarci in 3 mesi neanche che era uscito????? e ora quanti sono???? e quindi che successo sarebbe??? risponditi da solo, un successo commerciale o un successo di gioco???
L’unica cosa giusta che hai detto sono i 50 euro a copia per un milione e mezzo, un guadagno enorme per un gioco mediocre, insignificante, brutto, che anche WOW dei primi tempi supera abbondantemente, ed è un titolo che ha più di 15 anni, ora se sei uno di quelli che ha speso i 50 euro, dattelo in faccia il giochetto, e complimentati da solo per essere cascato nella grande rete del marketing.
THE END

NOVELLINO MAURIZIO
Guest
NOVELLINO MAURIZIO

ho comprato giochi peggiori di new world!!

L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi
Guest
L'entita' che si fonde tra mille nomi e cognomi

Ecco allora continua a comprare roba mediocre, si vede che hai soldi da buttare, anzi è proprio grazie a questo, ad acquistare roba del genere che molte case di software continuano a sfornare robaccia, tanto c’è sempre gente pronta a comprare monnezza.
Bravi continuate, poi però non lamentatevi se escono titoli squallidi, pieni di bug, problemi al lancio, patch enormi scaricate per anni nel tentativo di sistemare l’insistemabile, e tanto altro che purtroppo grazie a questa politica di comprare al day one, preordinare, acquistare pattumiera la situazione non migliorerà, ci aspetteranno tempi bui per gli mmo, mooolto oscuri.
PS: Mi pare ci sia un video di Aczor che dice cose molto simili a quello che dico io, andatevelo a cercare, anche se dà fastidio sentirsi dire la verità in faccia, potrebbe essere illuminante per certe menti chiuse.

Immondo.Rotterdam.com
Guest
Immondo.Rotterdam.com

Portano le mani avanti questi …sanno che la gente non gli crede più..bo staremo a vedere