MMO.it

WoW Classic: il team leader Brian Birmingham lascia Blizzard a causa del sistema di valutazione interno

WoW Classic: il team leader Brian Birmingham lascia Blizzard a causa del sistema di valutazione interno

Blizzard continua ad avere problemi interni e ad andarsene, questa volta, è il team leader di World of Warcraft Classic, Brian Birmingham. Secondo un rapporto pubblicato da Bloomberg, Blizzard utilizza un sistema di valutazione dei lavoratori a curva chiamato “stack ranking” con cui la dirigenza distribuisce dei voti, con l’obbligo comunque di distribuire dei voti più bassi ad uno specifico numero di lavoratori. Di conseguenza, alcuni dipendenti ricevono una scarsa valutazione anche se sono ottimi lavoratori, il che naturalmente influisce sulla loro retribuzione e sulle promozioni, oltre ad essere una cosa estremamente disonesta. Pare che questo sistema sia entrato in funzione dal 2021 e per questo Birmingham ha deciso di ribellarsi e andarsene. Ecco cosa…

Marvel’s Avengers chiude: termina il supporto ufficiale, stop alle vendite

Marvel’s Avengers chiude: termina il supporto ufficiale, stop alle vendite

Con un comunicato ufficiale, Crystal Dinamics ha annunciato la fine del supporto al suo gioco live service Marvel’s Avengers. Il prodotto non è mai riuscito a decollare e già poco dopo la sua pubblicazione, nel settembre 2020, si era registrato un forte calo di utenti. Il titolo era comunque supportato e le espansioni non sono mancate, ma questo non è bastato a risollevarlo. E così, a partire dal 30 settembre 2023, terminerà il supporto ufficiale e il gioco verrà rimosso dagli store digitali in cui è presente. Marvel’s Avengers rimarrà comunque giocabile per chi lo possiede già, sia in modalità single player che in multiplayer. L’aggiornamento 2.7 sarà l’ultimo che introdurrà nuovi contenuti nel titolo.…

Stasera nuovo Salotto degli MMO con LazyBeax!

Stasera nuovo Salotto degli MMO con LazyBeax!

AGGIORNAMENTO: In fondo all’articolo trovate la replica della diretta!   Cari massivi e massive, anche stasera, lunedì 23 gennaio, torna il Salotto Virtuale degli MMO! Si rinnova quindi l’appuntamento per discutere delle ultime novità videoludiche insieme alla community di MMO.it e non solo. Ci sarà anche una sorpresa, ma io e Asczor non vogliamo spoilerarvi nulla, quindi lo scoprirete solo durante la live! La diretta si terrà dalle 21:30 sul nostro canale Twitch, a cui potete iscrivervi e abbonarvi gratis se avete Amazon Prime o Twitch Prime: così facendo supportate il nostro lavoro e non pagate nulla, perché è tutto incluso. Bisogna soltanto collegare il proprio account Amazon a quello Twitch. Ricordatevi che l’abbonamento va rinnovato ogni mese, il vostro aiuto è fondamentale…

Warlander si prepara al lancio ufficiale su Steam

Warlander si prepara al lancio ufficiale su Steam

Avete mai desiderato un titolo MMO PvP di stampo medievale, con tanto di armi d’assedio, ma che avesse al suo interno anche magia, armi da fuoco e robot? Se la risposta è sì, allora dovete dare un’occhiata a Warlander. Si tratta di un action multiplayer online sviluppato da Toylogic Inc. e pubblicato da PLAION molto tamarro, di prossima uscita, di cui il buon Plinious ha realizzato anche uno streaming della beta, che potete recuperare in fondo all’articolo. Il gioco presenta combattimenti in terza persona fino a 100 giocatori. Racchiudere però il prodotto all’interno di un solo genere è abbastanza complesso dato che, come detto dagli sviluppatori, si tratta di un ibrido. Con le modalità di…

Monster Hunter Rise è disponibile su PlayStation, Xbox e PC, incluso anche nel Game Pass

Monster Hunter Rise è disponibile su PlayStation, Xbox e PC, incluso anche nel Game Pass

Monster Hunter Rise, ultimo capitolo dell’hunting game di Capcom, è ora disponibile anche su PlayStation 4 e 5, Xbox One e Xbox Series X/S. Il titolo era stato pubblicato nel marzo 2021 su Switch e nel gennaio 2022 su PC via Steam, e in questo lasso di tempo ha già venduto oltre 11 milioni di copie. Inoltre il gioco è incluso nel catalogo Xbox Game Pass sia su console che su PC, come ha confermato la stessa Microsoft su Twitter. Monster Hunter Rise presenta diverse novità dal punto di vista tecnico come il supporto ai 4K e ai 60fps, audio 3D, filtri grafici, DLC e l’utilizzo dei trigger adattivi del DualSense di PlayStation 5. L’espansione…

Lord of the Rings Online: annunciata la roadmap del 2023 e la nuova espansione Corsairs of Umbar

Lord of the Rings Online: annunciata la roadmap del 2023 e la nuova espansione Corsairs of Umbar

Con un lungo messaggio sul sito ufficiale, Standing Stone Games ha annunciato la roadmap del 2023 per Lord of the Rings Online e la prossima espansione, che sarà chiamata Corsairs of Umbar. Dopo l’uscita a metà novembre della mini-espansione Before the Shadow la compagnia di Boston ha voluto presentare alla community molti degli obiettivi dell’anno attraverso le parole di Allan “Orion” Maki, il lead system designer. Ambizioso. Questa è l’unica parola che userei per descrivere gli obiettivi di Lord of the Rings Online nel 2023. Riflettendo su dove ci troviamo nello sviluppo del gioco, riconosciamo che ci sono alcune aree, sistemi ed esperienze che necessitano maggiore attenzione. Comprendiamo anche che c’è bisogno di level cap…

Blizzard e NetEase sul piede di guerra in Cina, nessun accordo per la pubblicazione dei giochi

Blizzard e NetEase sul piede di guerra in Cina, nessun accordo per la pubblicazione dei giochi

Sembra proprio che Blizzard lascerà definitivamente la Cina. Nonostante gli sforzi della società americana non si è riusciti a trovare un accordo con NetEase. Come forse ricorderete, a novembre Activision Blizzard aveva annunciato la fine della sua partnership di pubblicazione con NetEase e, di conseguenza, la chiusura di tutti i suoi giochi (World of Warcraft, Hearthstone, Warcraft 3: Reforged, Overwatch 2, la serie di StarCraft, Diablo 2, Diablo 3 e Heroes of the Storm) su suolo cinese, ad eccezione di Diablo Immortal. All’inizio di questa settimana, Blizzard China si è rivolta ai social media per comunicare ai giocatori cinesi di World of Warcraft che la responsabile per l’imminente chiusura del gioco era NetEase, che aveva rifiutato un’estensione della licenza di altri sei…

Wrath of the Lich King Classic: aperta la spedizione di Ulduar

Wrath of the Lich King Classic: aperta la spedizione di Ulduar

World of Warcraft: Wrath of the Lich King Classic, la riproposizione di Blizzard dell’amata espansione del 2008, si aggiorna con un ricca serie di nuovi contenuti. È stato aggiunto un nuovo tipo di Emblem, l’Emblem of Conquest, con i quali arrivano anche nuovi mercanti a Dalaran, che si ottiene da tutti i boss di Ulduar e dalle missioni giornaliere delle spedizioni eroiche “Proof of Demise”. Invece i già presenti Emblem of Valor si possono ottenere da tutti i boss delle spedizioni in modalità Eroica e dalle missioni giornaliere delle spedizioni normali “Timear Foresees…”. Non è più possibile ottenere gli Emblem of Heroism ma si possono scambiare gli Emblem of Conquest e Valor per quelli Heroism…

Il Parlamento Europeo inizia ad occuparsi di loot box: probabili regolamentazioni in arrivo

Il Parlamento Europeo inizia ad occuparsi di loot box: probabili regolamentazioni in arrivo

Oggi il Parlamento Europeo ha votato per discutere di un rapporto indirizzato alla Commissione, che chiedeva di prendere coscienza di numerosi problemi che investono l’industria dei videogiochi, soprattutto nell’ottica di proteggere i consumatori e i minori da pratiche predatorie. I voti sono stati 577 a favore, 56 contrari e 15 astenuti. Il rapporto in sé, portato innanzi dalla parlamentare Adriana Maldonado Lopez, desidera giungere a regole armonizzate lungo tutto il territorio dell’Unione, prendendo come esempio il già presente sistema PEGI per il rating di età. Questa volta, però, si prendono in considerazione temi molto più attuali e pregnanti: le loot box e i sistemi di acquisti in-game dovranno essere regolamentati, e dovrà essere investigato il loro…

Stadia ha chiuso, è possibile sbloccare il bluetooth sul controller

Stadia ha chiuso, è possibile sbloccare il bluetooth sul controller

Stadia ci ha definitivamente abbandonati ieri, 18 gennaio 2023, giorno in cui i server del servizio di cloud gaming di Google sono stati ufficialmente chiusi e i giocatori, già da tempo, rimborsati. Il servizio non è mai veramente decollato ed era anche sostanzialmente privo di vere e proprie esclusive. Solo quattro giochi sono nati e morti con Stadia e, con la chiusura dei server, al momento sono ufficialmente irrecuperabili. Si tratta di GYLT, PAC-MAN Mega Tunnel Battle, Outcaster e Pixeljunk Raiders. Non si tratta di capolavori ma, da parte di una persona che crede fortemente nella preservazione videoludica, vedere dei titoli totalmente irrecuperabili fa comunque male. Speriamo che le software house possano pubblicarli su altre console…