MMO.it

Parliamo di Albion Online: Intervista a Clayn, GM dei Guild Not Found

Parliamo di Albion Online: Intervista a Clayn, GM dei Guild Not Found

Questo è un momento importante per Albion Online. Dopo aver subito un consistente calo di giocatori nei mesi scorsi, infatti, Sandbox Interactive sta lavorando per riportare il gioco al centro della scena.

A inizio maggio è uscita la patch midseason di Lancelot che ha portato varie modifiche di bilanciamento e novità, come la possibilità di respeccare e le battaglie di addestramento in GvG. Intanto mercoledì prossimo, il 16 maggio, Albion Online approderà su Steam. Queste mosse potrebbero dare una seconda vita al gioco, soprattutto grazie all’influsso di nuovi utenti garantito dalla piattaforma Valve. Inoltre a giugno uscirà l’update Merlyn, che da quanto sappiamo modificherà l’economia dell’MMO in modo da renderla più “locale”, ovvero con una maggiore distruzione delle risorse e benefici per ognuno dei cinque biomi del mondo di Albion, volti a ridare slancio al mercato e agli scambi commerciali.

Per questo abbiamo deciso di tornare a parlare di Albion Online e nei prossimi giorni uscirà finalmente la nostra recensione finale. Prima del fatidico verdetto, abbiamo però scambiato quattro chiacchere con Licencelessrider alias Clayn, GM dei Guild not Found nonché grande esperto del gioco. Nato dall’unione degli Anvil e dei Dragon Tail, Guild Not Found è uno dei principali clan italiani di Albion Online, che abbiamo intervistato lo scorso gennaio per la nostra Bacheca Gilde.

Licencelessrider conosce sicuramente molto bene l’endgame di Albion e può quindi fornire un punto di vista informato e consapevole sulla situazione del gioco. Iniziamo ordunque!

Quattro chiacchiere con Licencelessrider alias Clayn, GM dei Guild not Found

Benvenuto! Tagliamo subito la testa al toro. Secondo te Albion Online può essere considerato pay-to-win?

No. O meglio, se sei un miliardario sì. Ma neanche troppo, alla fine le mani per giocare un ruolo ce le devi avere, hai voglia a portarti i personaggi cappati ma non saperli usare :D
Come chi compra gli account di LoL in diamond e poi gioca le ranked… stesso discorso. Alla fine con soldi veri o in gioco non puoi acquistare niente che sia “superiore” rispetto a quello che potresti fare in game, quindi direi che non è un pay to win. Se lo fosse non ci giocherei.

 

bacheca gilde Guild Not Found Albion Online steam patch guild not found

Come ti pare il bilanciamento in ottica PvP? Ci sono tuttora build sbilanciate rispetto ad altre?

Albion Online steam patch guild not found

È un gioco dove esiste un meta, come in tutti i giochi. Ci sono build più forti in determinate situazioni, altre più forti in altre. Attualmente penso che l’unica arma davvero che è sbilanciata (nonostante il nome) è la Staff of Balance, giocata dal 99% dei tank competitivi. Prima della scorsa patch, era lo stesso per il fire mage, che è stato però (giustamente, nonostante lo giochi pure io) nerfato. Quindi nonostante alcune armi siano sbilanciate, un lavoro sotto c’è, a volte non velocissimo, ma ci lavorano.

Secondo te che cosa andrebbe migliorato di Albion Online?

Ci sono molte cose che andrebbero migliorate: dovrebbero diminuire la componente di PvE necessaria per fare PvP competitivo. Aumentare gli spunti per le nuove gilde per emergere e dire la propria. Sviluppare la vita di gilda non intorno al GvG, ma intorno alla gilda stessa, dove ognuno possa dire la sua e dare la sua parte. Speriamo che gli sviluppatori abbiano a cuore il gioco e continuino ad ascoltare il feedback dei giocatori.

Non pensi che il gioco sia un po’ troppo povero di contenuti PvE? Forse sbaglio, ma questa è l’impressione che ho avuto giocando…

Questo è un punto che mi preme specificare perchè mi è capitato più volte di sentire questa domanda. La risposta è sì, ma non si limita a questo. Il gioco per definizione è HARDCORE FULL LOOT PVP: il PvE dovrebbe essere solo un contorno al tutto il resto. Invece è purtroppo l’attività che occupa più tempo perchè per arrivare a livelli competitivi c’è bisogno di fare molto PvE. E inoltre il PvE è molto scarso, se non per i world boss o i boss delle risorse. Quindi è una buona critica da fare al gioco, ma bisognerebbe guardarla sotto un’altra prospettiva… Per me c’è troppo PvE. “Esci e ti dai mazzate”: questa dovrebbe essere l’anima del gioco. Invece passi il 90% del tempo nei dungeon oppure se hai un team fai hellgate, oppure fai hellgate in PUG ma è sempre un terno al lotto. Vero anche che quando hai un PG pronto poi dopo sei apposto per un po’.

A proposito, qual è la tua opinione sugli hellgate? Sono vari e propongono una sfida interessante anche ad alti livelli o vengono presto a noia?

Gli hellgate offrono una grande sfida perchè danno ottimo loot e ottima fama, almeno quelli che si possono trovare in nera e in rossa. Da poco hanno introdotto anche gli hellgate 2v2 nelle zone nere e rosse, identici a quelli trovabili in zona blu, ma con full loot. Per quanto riguarda gli hellgate in gialla o in blu, non sono molto popolati quindi non so… I giocatori che non riescono a formare team da 5 ricorrono a canali esterni come server Discord dedicati per trovare gruppo.
Una meccanica che proprio non mi va giù, però, è che per combattere al 100% uno sia costretto a quittare la gilda, infatti in hellgate è possibile trovare alleati e alla fine uno entra in hellgate soprattutto per combattere e far esperienza.

 

hellgate Albion Online steam patch guild not found

Secondo molti il problema di Albion Online è che un MMORPG full loot basato sul gear è concettualmente sbagliato, perchè ti richiede tempo e risorse per procurarti un set endgame che poi rischi di perdere in pochi minuti… qual è la tua opinione?

È proprio questo il bello del gioco :D Il cosiddetto set endgame è fornito dalla gilda, che si fa un mazzo tanto per risparmiare, gatherare, craftare ecc… per questo dico che il gioco è un po’ troppo 5v5-centrico.
L’endgame è molto relativo, ci sono GvG che puoi combattere in 8.1, 8.2 o 8.3. Un set 8.1 non è molto caro, un 8.2 inizia ad esserlo, un 8.3 è mooolto caro.
Ovvio che se uno va in giro con un set 8.3 per la mappa e viene ucciso, è un tortello! :D Son set che vengono utilizzati per il GvG, senza contare che la roba quando muori può trashare, ma potrebbe anche non trashare, quindi l’avversario può riusare quel pezzo ecc.
Il gioco è pensato per essere così, full loot PvP. Può piacere o no, vedi Ultima Online o altri survival più recenti, come ARK o Rust. Poi ogni gioco ha il suo sistema, qua il gear è importante, perchè davvero tutto gira intorno al gear. Però il gear endgame gira, se sai giocare è più quello che guadagni che quello che perdi.

Parliamo un po’ dell’endgame. A più di nove mesi dal lancio di Albion Online, qual è la situazione in ottica GvG e ZvZ?

La situazione è abbastanza calda ultimamente. Volendo farla breve i POE (Partnership of Equals) hanno iniziato a spostarsi in Mercia grazie alla Coalizione anti OOPS, formata insieme a Blue Army-Unity-Lads. Grazie ad una campagna di guerra molto proficua siamo riusciti, in un solo giorno, a togliere ben 5 town plot agli OOPS.
In generale comunque la situazione endgame è sempre molto attiva, in questo periodo in particolare.

 

Albion Online steam patch guild not found

Non c’è il rischio che le gilde più forti siamo ormai troppo potenti? Il gioco tende a stimolare un certo cambio di potere o le principali alleanze sono ormai imbattibili?

Le principali alleanze rimangono sempre molto forti, ma non dobbiamo sottovalutare il “capitale umano”. Uno può avere anche soldi infiniti, ma ha bisogno di persone che combattano per loro e che abbiano le capacità per farlo. I soldi fanno la differenza, ma non vincono una guerra.

Entrando più nello specifico, come ti pare la community italiana di Albion? Si è creata una buona realtà o è frammentata in tante piccole gilde?

La community italiana ormai è molto ridotta. Noi come GNF probabilmente siamo l’unica gilda full ita che fa parte di una delle top alleanze del server. Ci sono altre piccole gilde italiane come i Slow as a Hare. Ci sono poi altri italiani per esempio nei Money Guild, nei SUN… Diciamo che ogni tanto ci mettiamo in contatto :D

Secondo te il forte calo di giocatori che il titolo ha avuto nei mesi scorsi è dovuto semplicemente alla natura fisiologica dei sandbox oppure gli sviluppatori hanno qualche responsabilità?

Entrambe le cose. Albion Online non è un sandbox per tutti, molto grindoso, full loot, per palati fini diciamo. D’altra parte, alcune decisioni passate degli sviluppatori non sono state delle migliori, vedere il bonus in base ai siphoning mage sui territori.

Ora però questo bonus è stato rimosso con l’ultima patch. Secondo te siamo sulla strada giusta per quanto riguarda il bilanciamento del gioco?

Di sicuro sì. Hanno ascoltato le critiche della community e si sono mossi di conseguenza. Ora c’è molta più libertà in open world.

 

Albion Online steam patch guild not found

A questo proposito, che ne pensi della patch midseason di inizio maggio?

Penso sia la miglior patch che abbiano mai fatto! Permette di diminuire il PvE e di respeccare le cose che non ti servono. Geni veri.

Come hai detto ora nel gioco è finalmente possibile respeccare, ma ad un prezzo molto alto. Che ne pensi?

Il prezzo alto è “relativo”. Il tempo investito per rifare il solito ammontare di fama su un’altra cosa è molto di più rispetto che ad investirlo per fare l’ammontare di silver che serve per il respec.

Che ne pensi dell’introduzione delle arene istanziate in un MMORPG sandbox come questo? E delle training battle (battaglie di addestramento) in GvG?

Le arene hanno dato un pizzico di differenza, anche se il rischio era quello di togliere persone dall’open world. Così non è stato se non per la prima settimana.
Le training battle invece sono utilissime e abbastanza ben strutturate. Ti permettono di fare esperienza in GvG senza perdere equip, quindi ottimo per chi deve iniziare o testare nuove composition.

L’economia di gioco ti sembra viva? Ci sono viaggi tra una città e l’altra per comprare e vendere risorse o si riduce un po’ tutto al PvP indiscriminato?

L’economia attualmente è viva solo a Caerleon. Le città secondarie non hanno attualmente nessun tipo di “appeal” se non per chi gioca prettamente in zone safe oppure ha appena iniziato a giocare. Nonostante questo, hanno annunciato che con l’aggiornamento Merlyn vogliono dare nuovo lustro alle città di periferia. Vedremo…

 

Albion Online steam patch guild not found

Ecco, parliamo dell’update Merlyn. Secondo te è il prossimo passo che serve al gioco?

Si, sembra molto figo. Poi bisognerà vedere come funziona questo faction warfare: da come hanno scritto uno può affiliarsi alle città esterne, e nelle zone safe, se sei affiliato, ti puoi menare contro gli altri a prescindere da gilda e ally.

Negli ultimi giorni stai vedendo più giocatori rispetto ai mesi scorsi? C’è un po’ una ripresa nella community?

Certamente! La patch ha riportato in game molte persone e forse anche il lancio su Steam ha reso un po’ più noto questo titolo. Speriamo in bene per il lancio, che Steam ha un popolo molto “critico”…

Attendi con curiosità l’arrivo di Albion Online su Steam? Pensi che darà una seconda vita al gioco?

L’arrivo su Steam è un ottimo modo per ridare vigore a questo gioco, anche se non sarà possibile collegare il proprio account con l’account di Steam… Aspettiamo novità.

In conclusione, ora come ora consiglieresti di comprare il gioco ai nostri lettori?

Se vi piace un gioco dove il PvP è l’anima del gioco, l’economia è totalmente gestita dai giocatori e non avete paura di perdere equipaggiamento, direi di sì. Nonostante i difetti, è un gioco che ha il suo fascino per chi ama il genere. Diciamo che non è il classico themepark.

Ringraziamo Licencelessrider per la disponibilità e per il tempo gentilmente concesso. Restate sintonizzati su MMO.it per la nostra recensione finale di Albion Online!


bacheca gilde Guild Not Found Albion Online steam patch guild not found

 

Placeholder for advertising