MMO.it

Ember Sword: Annunciato un nuovo MMORPG sandbox per PC e mobile

Ember Sword: Annunciato un nuovo MMORPG sandbox per PC e mobile

Couch Studios ha annunciato Ember Swordun (ennesimo) MMORPG sandbox a visuale isometrica dalla grafica pulita che giungerà su PC e dispositivi mobile.

Feature fondamentale, che gli sviluppatori scrivono in ogni modo, è l’assenza di cash shop e di meccaniche che possano anche solo ricordare il pay-to-win. Certo bisognerebbe interrogarsi sullo stato dell’industria, se battere sull'”l’assenza di pay-to-win” è uno dei modi migliori per pubblicizzare il proprio prodotto.

In ogni caso, il prodotto è un sandbox che ricorda in parte Albion Online, ma pare un po’ più dinamico. La grafica, fumettosa e per certi versi infantile, non lascia il segno, ma è comprensibile se si pensa che il gioco vuole sbarcare anche sul mercato mobile.

Come sempre, gli sviluppatori puntano molto sul concetto di mondo in evoluzione:

In quanto giocatori di MMORPG noi stessi, eravamo stanchi di theme park in cui non potevamo cambiare o evolvere lo stato del mondo, per non parlare di possedere delle zone e gli oggetti raccolti da esse.

Per ciò che riguarda il modello commerciale, esso sembra essere free-to-play, francamente un campanello d’allarme sulla qualità del gioco che in qualche modo dovrà monetizzare (e se non sarà tramite cash shop, tramite che cosa sarà?). L’opzione è quella di una sottoscrizione mensile facoltativa e “tasse sul mercato” (si spera di soldi virtuali…).

L’ispirazione conclamata è Ultima Online (guarda caso) e Runescape, e l’idea è quindi quella di dare in mano ai giocatori gli strumenti per possedere parti di mondo e poterle plasmare, costruendo città, fortezze e acquisendo il possesso delle risorse.

Conclude la carrellata di feature un’economia player-driven, come tipico di questi sandbox, ed un combattimento PvP full loot. Come chiosa finale, gli sviluppatori fanno sapere che “Ember Sword sarà un posto costruito dai giocatori” – il che è sicuramente una cosa interessante, ma non va dimenticato che di base ci dev’essere un lavoro da parte degli sviluppatori, o si patirà la classica sindrome del sandbox vuoto.

Potete vedere il video di presentazione del titolo subito di seguito.

 

 

Fonte 

 

Taggato con: ,

Placeholder for advertising

1
Lascia una risposta

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Spazio Gamers YTube Channel Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
Spazio Gamers YTube Channel
Guest

da provare, sperando che non sia una macchina mangia soldi come albion con grinding estremo