MMO.it

Path of Exile: è live Siege of the Atlas, record di giocatori

Path of Exile: è live Siege of the Atlas, record di giocatori

È disponibile la nuova espansione gratuita di Path of Exile, Siege of the Atlas su PC e Mac. Coloro che giocano questo action RPG online su PlayStation 4 e Xbox One dovranno invece attendere fino al 9 febbraio per mettervi mano.

L’espansione gratuita Siege of the Atlas, descritta così da Grinding Gear Games:

In Path of Exile: Siege of the Atlas, due nuovi Eldritch Horror minacciano di consumare l’Atlas of Worlds. Unisciti alla milizia del comandante Kirac e difendi l’Atlas e Wraeclast stesso contro questi nemici celesti.

Questa grande espansione endgame contiene nuovi sistemi dell’Atlas, boss pinnacolo, un gigantesco albero delle abilità passive dell’Atlas, il crafting endgame di Eldritch implicito, nuovi oggetti unici, la lega Archnemesis Challenge e molto altro ancora.

Searing Exarch e l’Eater of Worlds sono i due nuovi Eldritch Horror, “gli esseri più potenti che Wraeclast abbia mai visto”. Per arrivare a sconfiggerli, i giocatori dovranno esplorare molte mappe e affrontare i loro subordinati: The Black Star e The Infinite Hunger.

Questo aggiornamento introduce una rielaborazione dell’Atlas, puntando alla realizzazione di sistemi sempre più profondi ma anche più facili da capire. Sono state rimosse le regioni e d’ora in poi la specializzazione Atlas influirà su qualsiasi mappa. Da questa versione di gioco serviranno quattro Voidston per aumentare il livello delle mappe del proprio Atlas, finchè queste non saranno tutte a livello 16. Potete rivolgervi al comandante Kirac per ottenere una grande varietà di obiettivi dell’Atlas e aggiungere così contenuti alle mappe.

È stato inoltre rinnovato l’albero delle passive dell’Atlas ed ora offre ben 600 abilità di specializzazione per il giocatore. È possibile guadagnare un punto abilità Atlas ad ogni missione e a ogni mappa completata. Tra le abilità passive inedite ve ne sono alcune che permettono al giocatore di scegliere un livello di rischio e di ricompensa per i contenuti dell’Atlas.

Sono stati introdotti nuovi set di modificatori Eldritch Implicit e una dozzina di potenti oggetti inediti, ottenibili come drop dei nuovi boss di pinnacle Atlas, utilizzabili per la costruzione del proprio personaggio.

Con il lancio dell’espansione è live anche un “evento competitivo in cui i giocatori gareggeranno nella Archnemesis Hardcore Solo Self-found League per essere i primi a sconfiggere un trio di boss: The Maven, The Searing Exarch e Eater of Worlds”. Nella lega Archnemesis potete invece costruire combattimenti personalizzati con boss rari, tramite l’utilizzo di oltre 60 nuovi modificatori, i quali aggiungono dei particolari comportamenti pericolosi ai soggeti sui quali sono applicati, permettendo inoltre di ottenere delle preziose ricompense.

Infine sono stati apportati buff e nerf per bilanciare i contenuti del gioco, con l’obiettivo di migliorare in particolare due build che fino a pochi giorni fa erano considerate sotto-performanti.

Per celebrare la pubblicazione di questo aggiornamento, i ragazzi di Grinding Gear Games hanno deciso di lanciare due nuove serie di Supporter Pack, ovvero Wyrm ed Emberkeep. Ciascuna di essa ha tre fasce di prezzo disponibili, con microtransazioni esclusive, skin, armi, set e altro ancora.

Con l’uscita dell’espansione, gli sviluppatori hanno annunciato su Twitter il raggiungimento di un nuovo record: ci sono infatti “più giocatori che stanno giocando ora a Path of Exile: Siege of the Atlas rispetto a qualsiasi altro momento nei 10 anni di storia del titolo”.

Ricordiamo che Path of Exile è incluso nel nostro catalogo dei Migliori MMO. Potete leggere maggiori dettagli su Siege of the Atlas sul sito ufficiale inglese, mentre qui di seguito trovate il trailer della nuova espansione.

 

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

Lascia una risposta

avatar