MMO.it

wow

World of Warcraft Classic uscirà nell’estate 2019, demo della BlizzCon ora giocabile

World of Warcraft Classic uscirà nell’estate 2019, demo della BlizzCon ora giocabile

Nel corso della BlizzCon 2018 è arrivata la notizia che tutti i fan di WoW vanilla attendevano: Blizzard ha annunciato che i server di World of Warcraft Classic apriranno nell’estate del 2019. Inoltre il produttore esecutivo John Hight ha dichiarato che WoW Classic sarà giocabile da tutti gli abbonati: con un abbonamento attivo si potrà dunque giocare sia alla versione attuale che alla quella originale dell’MMO. In World of Warcraft Classic sarà possibile esplorare il mondo di Azeroth com’era nel 2005-2006, prima dell’espansione The Burning Crusade. L’esperienza di gioco sarà il più fedele possibile all’originale, con un level cap fissato al 60 e un sistema di talenti basato sull’acquisto di poteri e incantesimi, ma saranno presenti vari miglioramenti grafici e…

WoW Battle for Azeroth: Tides of Vengeance uscirà il 12 dicembre, due nuovi filmati

WoW Battle for Azeroth: Tides of Vengeance uscirà il 12 dicembre, due nuovi filmati

Dal palco della BlizzCon 2018, Blizzard ha svelato diverse informazioni e pubblicato nuovi video per World of Warcraft: Battle for Azeroth, l’ultima espansione dell’MMO disponibile dallo scorso agosto. Il primo filmato è intitolato “Onore perduto” ed è dedicato al personaggio di Varok Saurfang (in italiano Faucisaure), guerriero dell’Orda che è caduto prigioniero dell’Alleanza. Come recita la descrizione del video: Prigioniero nel cuore della roccaforte dell’Alleanza, Varok Faucisaure deve confrontarsi non solo con Re Anduin Wrynn, ma anche con le difficili scelte che gli si parano davanti. Inoltre Blizzard ha presentato il primo grande aggiornamento post-espansione, la patch 8.1: Tides of Vengeance (in italiano Maree di Vendetta). Disponibile dallo scorso settembre sul reame pubblico di prova, la patch 8.1 uscirà in Europa…

World of Warcraft: Un fan ricrea Orgrimmar e Stormwind in Minecraft, ecco i video

World of Warcraft: Un fan ricrea Orgrimmar e Stormwind in Minecraft, ecco i video

World of Warcraft sembra davvero spingere le persone agli atti più assurdi e al tempo stesso incredibili. Solo ieri vi abbiamo riportato dell’impresa al limite tra l’eroismo e la follia di Doubleagent, il giocatore che ha raggiunto il livello 120 soltanto raccogliendo erbe e senza mai scegliere una fazione. Oggi vi mostriamo invece l’opera compiuta da un altro utente, tale Vale Yard, che ha ricreato Orgrimmar e Stormwind in Minecraft. Le due capitali di Orda e Alleanza sono state realizzate con un senso di scala impressionante e una cura maniacale per i dettagli, com’è possibile vedere nei due video time-lapse. Sembra che in questo caso l’impresa non sia stata fatta per puro spirito masochistico, ma sia stata commissionata direttamente…

World of Warcraft: Giocatore pacifista raggiunge il livello 120 dopo anni a raccogliere erbe

World of Warcraft: Giocatore pacifista raggiunge il livello 120 dopo anni a raccogliere erbe

Non è la prima volta che vediamo atti di incredibile perseveranza e lucida follia in World of Warcraft, tra il giocatore che aveva raggiunto il livello 60 uccidendo solo cinghiali e quello che aveva completato tutti gli achievement del gioco. Ma questo forse li supera tutti. Il noto giocatore di World of Warcraft Doubleagent si è infatti ripetuto: ha raggiunto il livello 120 soltanto raccogliendo erbe e senza mai scegliere una fazione. Ma andiamo per ordine: Doubleagent è diventato famoso su WoW non per le sue imprese nei raid o nel PvP, ma per la sua indole pacifista e la sua risolutezza ad avanzare soltanto tramite azioni non violente, come raccogliere erbe ed estrarre minerali. Egli è rimasto neutrale,…

World of Warcraft Classic: Spunta un video comparativo tra la demo e l’originale

World of Warcraft Classic: Spunta un video comparativo tra la demo e l’originale

Ormai manca pochissimo alla BlizzCon, che si terrà tra il 2 e il 3 novembre, quando chi possiede un biglietto virtuale potrà provare per la prima volta una demo di World of Warcraft Classic. Tuttavia pare che, utilizzando un programma che emula il server di gioco su PC, alcuni utenti siano già riusciti ad accedere al client. Nella versione emulata non sono presenti mostri nè altri NPC, ma è così possibile vedere le differenze grafiche che intercorrono tra WoW vanilla e la demo di WoW Classic. In particolare il canale YouTube Dodgy Kebaab ha pubblicato un video comparativo tra le due versioni, che potete vedere di seguito. Non si notano differenze enormi, ma si segnalano ombre più dettagliate…

WoW Classic: Demo pre-scaricabile (ma non giocabile) per chi ha il biglietto virtuale della BlizzCon

WoW Classic: Demo pre-scaricabile (ma non giocabile) per chi ha il biglietto virtuale della BlizzCon

Pochi giorni fa vi abbiamo riportato tutti i dettagli sull’attesa demo di World of Warcraft Classic, che sarà giocabile alla BlizzCon. Anche se questa non inizierà prima della settimana prossima, chi possiede un biglietto virtuale per parteciparvi può già scaricare il client di WoW Classic. Il download serve per mettersi in pari con un po’ di anticipo, ma il prodotto non è sbloccato e non potrà essere giocato, almeno per ora. Si può accedere al download attraverso il launcher di Battle.net, a patto ovviamente di avere, legato al proprio account, un ticket per la BlizzCon. Così il team Blizzard ha commentato la novità sul forum: Siamo molto contenti per tutti voi, che potete ora mettere le vostre mani sulla…

World of Warcraft Classic: Nuove informazioni sulla demo della BlizzCon

World of Warcraft Classic: Nuove informazioni sulla demo della BlizzCon

Come annunciato lo scorso settembre, una prima demo di World of Warcraft Classic sarà giocabile alla BlizzCon 2018, non solo per i giocatori fisicamente presenti all’evento, ma anche per gli acquirenti del biglietto virtuale, che potranno provarla comodamente da casa fino all’8 novembre. Adesso Blizzard ha appena pubblicato un articolo sul sito ufficiale italiano che svela nuovi dettagli sull’esclusiva demo di WoW Classic, e cosa possono aspettarsi i giocatori. Innanzitutto la demo sarà il più fedele possibile a com’era il gioco base nel 2005-2006, prima dell’espansione The Burning Crusade. Il focus verterà sulle quest nell’open world e saranno disponibili solo due zone del mondo di Azeroth, le Savane (Barrens) per l’Orda e le Marche Occidentali (Westfall) per l’Alleanza.…

WoW Battle for Azeroth: Tre giorni in regalo per alcuni account inattivi

WoW Battle for Azeroth: Tre giorni in regalo per alcuni account inattivi

Nelle scorse ore ha avuto inizio una nuova promozione legata a World of Warcraft. Alcuni account inattivi, che non possiedono Battle for Azeroth, hanno infatti ricevuto in regalo tre giorni di gioco. Il periodo di prova deve essere riscattato entro il 1° novembre. Dalla pagina della promozione Blizzard comunica che i selezionati avranno accesso a tutti i contenuti dell’ultima espansione, senza alcuna limitazione se non quella dei tre giorni. I giocatori dovranno creare un nuovo personaggio e scegliere una classe con cui affrontare il tutorial per poi avvalersi del boost di prova al livello 110. Dopodiché, sarà possibile provare l’Assedio di Lordaeron, ottenere l’amuleto Cuore di Azeroth e continuare nel gioco fino alla missione “Reciproca utilità” per l’Orda o…

World of Warcraft Classic sarà giocabile alla BlizzCon e per chi acquista il biglietto virtuale

World of Warcraft Classic sarà giocabile alla BlizzCon e per chi acquista il biglietto virtuale

Blizzard ha pronte grandi sorprese per i giocatori di World of Warcraft, in particolare per i fan di WoW vanilla. Nelle scorse ore Ion Hazzikostas e J. Allen Brack hanno pubblicato un nuovo video dedicato ai contenuti che saranno presenti alla Blizzcon 2018. La grande novità riguarda World of Warcraft Classic, la versione dell’MMO che riproporrà l’esperienza originale di gioco: una demo work-in-progress di WoW Classic sarà infatti giocabile alla BlizzCon. Non solo, anche chi acquista il biglietto virtuale potrà giocare all’esclusiva demo fino all’8 novembre. Questa versione del gioco permetterà ai giocatori di “esplorare una limitata esperienza di quest attraverso un paio di zone classiche iniziali – una dell’Orda, una dell’Alleanza – e provare di prima mando la nostra ricreazione dell’originale Azeroth”. Come annunciato…