MMO.it

unione europea

Maxi multe a Valve, ZeniMax, Capcom, Bandai Namco, Koch Media e Focus Home dalla Commissione Europea

Maxi multe a Valve, ZeniMax, Capcom, Bandai Namco, Koch Media e Focus Home dalla Commissione Europea

La Commissione Europea ha oggi comminato una serie di maxi multe a svariati publisher per aver violato le regole antitrust europee: Valve in primis, ma anche Capcom, Bandai Namco, Focus Home Interactive, Koch Media e ZeniMax. Le sanzioni ammontano complessivamente a 7,8 milioni di euro. Nel comunicato stampa della Commissione si legge quanto segue: Valve e gli altri publisher hanno appositamente limitato le vendite tra stati di alcuni videogiochi per PC, basandosi sulla geolocalizzazione degli utenti all’interno dell’Area Economica Europea (EEA), tacciandosi quindi di pratiche di geo-blocking. Tutti i publisher, ad eccezione di Valve, hanno collaborato con la Commissione e perciò hanno avuto una riduzione sanzionatoria. Valve ha deciso di non farlo ed è stata multata per oltre 1,6…

CD Projekt è la compagnia le cui azioni sono salite di più in Europa negli ultimi 10 anni

CD Projekt è la compagnia le cui azioni sono salite di più in Europa negli ultimi 10 anni

Con l’uscita su Netflix della serie televisiva basata su The Witcher, si conclude un decennio impressionante per la saga e soprattutto per CD Projekt, che ha il merito indiscusso di aver portato la saga al grande pubblico internazionale, attraverso alcuni dei giochi di ruolo migliori di tutti i tempi. Il conglomerato CD Projekt, di cui fa parte CD Projekt RED, la casa di sviluppo nello specifico, è infatti stata individuata da Bloomberg come la compagnia il cui valore in borsa è salito di più in assoluto in Europa negli ultimi 10 anni. L’indice considerato è il Stoxx Europe 600, di cui fanno parte le principali 600 imprese del nostro continente. Si parla di numeri da capogiro: il valore è salito del…

L’Unione Europea ha aiutato lo sviluppo di Crusader Kings 3 e The Witcher 3

L’Unione Europea ha aiutato lo sviluppo di Crusader Kings 3 e The Witcher 3

Ogni anno l’Unione Europea mette a disposizione una discreta quantità di fondi per la realizzazione di opere dell’ingegno umano, tra le quali, forse non tutti lo sanno, figurano anche i videogiochi. Nello specifico, stiamo parlando del Support for Development of European Video Games, il cui testo per il 2020, in italiano, potete leggere a questo link. Tra l’altro, se siete degli sviluppatori e volete ricevere qualche fondo in più (minimo 10.000€), vale la pena dare un’occhiata a queste opportunità, spesso trascurate e neppure conosciute. Con il recente annuncio di Crusader Kings 3 vale la pena occuparsi di questo tema perché sia quel titolo, sia The Witcher 3: Blood and Wine, sono stati finanziati per una parte del…