MMO.it

The Elder Scrolls Online: svelata la stagione Legacy of the Bretons e l’espansione High Isle

The Elder Scrolls Online: svelata la stagione Legacy of the Bretons e l’espansione High Isle

Come anticipato a inizio gennaio, nelle scorse ore Bethesda e ZeniMax Online Studios hanno presentato la prossima stagione di The Elder Scrolls Online con una conferenza che abbiamo seguito in diretta su Twitch (potete recuperare la replica qui). Se nel 2021 abbiamo avuto Gates of Oblivion, quest’anno la season che ci accompagnerà per tutto il 2022 è chiamata Legacy of the Bretons (in italiano Eredità dei Bretoni).

Come da titolo, questa nuova avventura ruoterà attorno alla cultura dei Bretoni e sarà ambientata nelle Systres, un arcipelago di isole mai viste prima in The Elder Scrolls ispirate al nostro Mar Mediterraneo. Più precisamente Legacy of the Bretons vedrà quattro release: due DLC di dungeon, un DLC basato sulla storia e soprattutto un nuovo capitolo (di fatto un’espansione), che prende il nome di High Isle.

Ma andiamo per ordine. Ecco le quattro uscite in ordine cronologico:

  • Ascending Tide: questo DLC introdurrà due nuovi dungeon PvE (The Coral Aerie e Shipwright’s Regret) e sarà accompagnato dall’Update 33. Ascending Tide uscirà il 14 marzo su PC, Mac e Stadia e il 29 marzo su console Xbox e PlayStation.
  • High Isle: il pezzo forte della nuova stagione uscirà ufficialmente il 6 giugno su PC, Mac e Stadia e il 21 giugno su console Xbox e PlayStation.
  • Un secondo DLC di dungeon (ancora senza titolo) uscirà nel terzo trimestre del 2021.
  • Infine un nuovo DLC narrativo (ancora senza titolo) uscirà nel quarto trimestre dell’anno.

 

 

The Elder Scrolls Online: High Isle offrirà circa 30 ore di storia e sarà ambientato nell’isola omonima, che si trova a sud-ovest di Daggerfall e nort-ovest di Summerset. Come recita il comunicato ufficiale:

Avventuratevi nella lontana High Isle, un angolo di Tamriel mai visto prima in Elder Scrolls. Esplorate l’idilliaco enclave bretone nell’oceano, sede della cultura cavalleresca, affrontate le forze distruttive dell’Ascendant Lord, radunate nuovi compagni e alleati e giocate una mano di Tales of Tribute, un nuovo gioco di carte. Parte dell’avventura annuale Eredità dei bretoni, High Isle continua la storia di onore e agitazione politica ambientata nel meraviglioso Systres Archipelago.

A differenza delle precedenti espansioni, che parlavano di principi daedrici intenzionati a distruggere il mondo, High Isle si concentrerà più sull’aspetto politico, quindi intrighi e cospirazioni tra le diverse casate del mondo. In particolare la storia ruoterà attorno a un vertice di pace convocato dagli ambasciatori delle tre grandi fazioni di Tamriel per far concludere la guerra che divampa a Cyrodiil (la regione di ESO dedicata all’Alliance versus Alliance, il sistema di PvP massivo). Tuttavia questi incontri diplomatici vengono sabotati dall’Ascendant Order, un ordine segreto di cavalieri condotto dal misterioso Ascendant Lord. Da qui si dipanerà la linea narrativa del nuovo capitolo.

In termini di contenuti, High Isle presenterà nuovi delve, dungeon pubblici e world boss, una nuova trial da 12 player (Dreadsail Reef), nuovi world event chiamati Fissure (di fatto un’altra variante dei Dark Anchor), nuove quest, achievement, tesori perduti e due personaggi inediti, Ember e Isobel, che vanno a espandere il sistema Companions introdotto l’anno scorso con Blackwood. Non mancheranno inoltre diversi aggiornamenti gratuiti e miglioramenti alla quality of life.

Ma la novità se vogliamo più inaspettata dell’espansione è rappresentata da Tales of Tribute, un nuovo gioco di carte collezionabili che sarà integrato all’interno di ESO, un po’ come il Gwent di The Witcher 3: Wild Hunt. A tal proposito il creative director Rich Lambert ha dichiarato:

Potrete giocare a Tales of Tribute ovunque vogliate: lo troverete in tutte le taverne sparse per Tamriel, potrete andare direttamente da qualcuno per sfidarlo, oppure potrete  iniziare delle partite tramite l’interfaccia. Si tratta di un gioco che punta più sulla strategia che sul combattimento.

Tales of Tribute avrà un suo sistema di ranking e consentirà di sfidare gli altri player, ma sarà presente anche una storyline collegata ad esso. Il tutorial di questo minigame metterà subito a disposizione quattro mazzi iniziali, ma proseguendo nell’avventura e completando vari incarichi si potrà arricchire la propria collezione sbloccando ulteriori mazzi.

Pete Hines e Matt Firor hanno poi annunciato che High Isle uscirà insieme all’Update 34, il quale introdurrà il supporto ufficiale allo spagnolo: da questo giugno The Elder Scrolls Online sarà quindi sottitolato in spagnolo. Un’ottima notizia per la vasta community spagnola e sudamericana, mentre tutto tace per un’eventuale localizzazione del gioco in italiano (ma è bene ricordare che gli utenti PC possono già usufruire di una mod che traduce nella nostra lingua buona parte del titolo).

 

The Elder Scrolls Online High Isle The Elder Scrolls Online legacy of the bretons ESO high isle ESO legacy of the bretons the elder scrolls 6 TES 6

ZeniMax ha già aperto i preorder di High Isle sul sito ufficiale: chi preordinerà l’espansione otterrà come bonus al lancio una Dark Chivalry Crate, tre High Isle Treasure Maps e due Experience Scroll, che garantiscono doppi punti esperienza.

Il nuovo capitolo è disponibile in quattro diverse edizioni:

  • The Elder Scrolls Online High Isle Upgrade (39,99€): comprende il nuovo capitolo High Isle, insieme alla mount Palefrost Elk e al pet Palefrost Elk Fawn.
  • The Elder Scrolls Online High Isle Upgrade Collector’s Edition (49,99€): comprende gli stessi contenuti dell’Upgrade, più gli oggetti digitali della Collector’s Edition.
  • The Elder Scrolls Online Collection High Isle (59,99€): comprende il gioco base, High Isle e tutti i cinque capitoli precedenti, insieme alla mount Palefrost Elk e al pet Palefrost Elk Fawn.
  • The Elder Scrolls Online Collection High Isle Collector’s Edition (79,99€): comprende gli oggetti digitali della Collector’s Edition, più i bonus delle Collector’s Edition di tutti i capitoli precedenti.

 

In pratica le edizioni Upgrade sono adatte per chi possiede già il gioco base, mentre le edizioni Collection sono dirette ai nuovi utenti, dato che includono il gioco base e tutte le espansioni di ESO (MorrowindSummersetElsweyrGreymoor, Blackwood e appunto High Isle). Da notare che entrambe le Collector’s Edition sono digitali.

Qui di seguito potete vedere due immagini che mostrano i bonus del preorder di High Isle. Voi cosa ne pensate di Legacy of the Bretons? Siete interessati alla nuova stagione di The Elder Scrolls Online?

Ringraziamo i ragazzi di ESO Italia per la collaborazione.

 

The Elder Scrolls Online High Isle preorder The Elder Scrolls Online legacy of the bretons ESO high isle preorder ESO legacy of the bretons the elder scrolls 6 TES 6 The Elder Scrolls Online High Isle preorder The Elder Scrolls Online legacy of the bretons ESO high isle preorder ESO legacy of the bretons the elder scrolls 6 TES 6

Fonte 1, Fonte 2, Fonte 3, Fonte 4

 

Placeholder for advertising

Lascia una risposta

avatar