MMO.it

Star Citizen e Squadron 42 sono ancora lontani anni dal lancio

Star Citizen e Squadron 42 sono ancora lontani anni dal lancio

Ci sono novità abbastanza frustranti in merito a Squadron 42, la campagna single player di Star Citizen sviluppata da Cloud Imperium Games (CIG), la cui uscita era inizialmente prevista nel lontano 2014. Dopo diversi rinvii, con circa otto anni di ulteriore attesa da parte di fan e finanziatori, Carl Jones, direttore operativo dello studio, ha rilasciato ben sei pagine di intervista alla redazione di MCV/Develop, nelle quali accenna qualcosa sullo sviluppo del titolo.

A distanza di più di un anno dal rilascio del teaser trailer di Squadron 42 e al rinvio della sua beta, la casa di sviluppo ora sostiene che il gioco è a circa due anni di distanza dalla sua uscita e che questo ritardo sia dovuto in gran parte al trasferimento di Chris Roberts, fondatore e direttore di CIG, nel Regno Unito. Ricordiamo infatti che, come anticipato lo scorso novembre, a partire da questa primavera sarà operativo a Manchester il nuovo quartier generale dell’azienda. A tal proposito, le parole di Jones sono state le seguenti:

Immagino che vedremo per quanto tempo [Roberts] avrà bisogno di rimanere [nel Regno Unito]. Ma sì, potrebbero volerci uno o due anni in più. Sta passando più tempo qui con il team di Squadron 42 e con gli altri sviluppatori, ma sarà quest’anno che si trasferirà per periodi di tempo più lunghi. Speriamo che questo significhi che possiamo portare a termine Squadron 42 più velocemente. Vogliamo che il gioco sia finito, ma sarà finito quando sarà pronto.

Il resto dell’articolo si concentra sulla realizzazione del nuovo studio, sostenendo come questo arriverà a ospitare oltre mille lavoratori entro cinque anni. Che quindi il lancio del gioco possa avvenire nel 2027? Carl Jones afferma che “a quel punto, [CIG] gestirà un MMORPG molto grande”. Il riferimento è probabilmente al Persistent Universe, la parte più MMO del progetto Star Citizen.

Alla domanda della testata giornalistica MCV riguardo alla possibilità di un “metaverso” legato all’MMO, Jones risponde che “forse un giorno avremo qualcosa a cui le persone si riferiscono come un metaverso – avremo certamente la tecnologia per costruirlo – ma questo non è il nostro obiettivo commerciale. Il nostro obiettivo in questo momento è consegnare Star Citizen e Squadron 42 alla comunità che ci ha sostenuto”.

Ricordiamo che Star Citizen è attualmente in alpha: in particolare lo scorso dicembre stata pubblicata la versione Alpha 3.16: Return to Jumptown.

Se siete curiosi di capire come mai il progetto di Chris Roberts è così criticato, potete guardare il nostro video speciale. Intanto, vi lasciamo qui di seguito un post che arriva direttamente dalla community di Star Citizen su Reddit.

Voi cosa ne pensate delle parole di Carl Jones? Avete ancora speranze nelle parole del team di sviluppo di questo titolo?

 

Oh well… D: from starcitizen

Fonte 1, Fonte 2, Fonte 3

 

Placeholder for advertising

7
Lascia una risposta

avatar
4 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
HuboMFMAthrorfSpidersuit90MFM Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
Miky Samurai77
Guest
Miky Samurai77

ah bhe nn potevano mancare 2 parole sul “metaverso” dato che vai di moda 🤦‍♂️

spero almeno 2-3 anni per S42… ma 2-3 anni fa speravo uguale 🤦‍♂️

alla fine dovremo ringraziare quelli che abboccano e continuano a finanziarli, alla release molti bakers saranno già defunti 🙏

MFM
Guest
MFM

Il giorno in cui diranno “eh, i soldi sono finiti, lo rilasciamo così com’è”: ecco, quel giorno permettetemi di infierire brutalmente sui backers.
Questo perchè i backers non sono vittime, bensì i creatori e sostenitori di un mostro, e vanno trattati come tali.

Spidersuit90
Guest
Spidersuit90

Ci sta…. ma nel caso uscisse siete al pari in obbligo di fare i ringraziamenti più sentiti agli stessi backer che tanto perculate e che non vedete l’ora di insultare.
Sarà solo grazie a loro se il gioco uscirà. Stessa medaglia, due facce.

Athrorf
Guest
Athrorf

NI, diciamo che loro lavorano senza scandenze e sticazzi diciamo nulla, mostrano navi che costano tanto e la gente compra, fino a quando le entrate mensili rimangono buone, che motivo hanno di dover aceclerare il tutto.?
Il giorno che i soldi entreranno di meno forse cominceranno a vedere il tutto in un’ottica diversa, sul ringraziare chi compra bho non so ma perché poi… Loro il gioco loro i soldi che guadagnano, non’è che se il gioco esce ti arrivano i loro ringraziamenti e dei soldi ogni mese come ricompensa. Noi/loro spendiamo/ono, loro campano con i nostri soldi. quando esce loro vivono sempre con i nostri soldi.
Se i soldi in gioco erano totalmente loro il gioco era bello che uscito o fallito.

MFM
Guest
MFM

Esattamente.
Il punto è che un programma, qualunque esso sia, deve essere terminato sempre e comunque in un certo lasso di tempo. Non sto parlando della progettazione delle mappe, degli npc, della storia o di che altro, parlo del codice.
Usciranno sempre nuove librerie, nuove feature, nuovo hardware, nuove “mode del momento”, quello che hanno potenzialmente scritto nel 2018 è già obsoleto e va riscritto, e poi quello del 2019, del 2020… nel modo in cui stanno “lavorando” (e non stanno lavorando, questo è il punto) è un progetto che non verrà mai portato a termine, perchè devono continuamente fixare il vecchio per adattarlo al nuovo.

Per capirci, un progetto può durare anni nella sua progettazione (non programmazione), ma quando metti mano all’IDE in 6 mesi devi aver finito tutto.

Hubo
Guest
Hubo

Sono dei Ladri con la L maiuscola…quando dovrebbe uscire?!? quando saremo morti??

Hubo
Guest
Hubo

Ma dai, hanno annunciato che S42 sarà pronto tra 2 anni, a parte che chi ci crede è folle, ma allora la versione mmo con l’universo persistente!? (che poi è quello che la gente vuole davvero) quando dovrebbe uscire?! Che sono già 11 anni che ci lavorano?! Tra altri 10 anni… se uscirà mai… cioè basta con questi truffatori e via alle azioni legali…