MMO.it

Scendono gli utenti di World of Warcraft, salgono quelli di Final Fantasy 14

Scendono gli utenti di World of Warcraft, salgono quelli di Final Fantasy 14

La nota testata britannica BBC ha pubblicato una lunga inchiesta dedicata alla situazione attuale di World of Warcraft. Come sapete il celebre MMORPG sta attraversando un momento storico particolarmente difficile e delicato a causa del terremoto che sta scuotendo fin dalle fondamenta Activision Blizzard, tra le gravi accuse di discriminazioni, molestie sessuali e differenze salariali nei confronti delle donne, nonché la marcia di protesta da parte dei dipendenti dell’azienda, le dimissioni del presidente J. Allen Brack e la causa legale intentata dagli investitori.

Il presentatore Scott Johnson ha parlato di una “tempesta perfetta che sta colpendo World of Warcraft”. Secondo quanto riporta l’articolo, il titolo avrebbe perso milioni di utenti nei mesi scorsi, numero che sarebbe destinato ad aumentare ulteriormente in futuro in seguito alla campagna di boicottaggio annunciata dai fan e da numerosi content creator.

Già l’ultimo report, pubblicato dalla compagnia di Irvine prima dell’inizio dello scandalo, segnala un calo nel numero di giocatori attivi (i cosiddetti “monthly active users”) di World of Warcraft di circa due milioni in tre mesi. Secondo Johnson “al momento Blizzard non ha condiviso i numeri esatti, ma dalle voci che girano sembra che quello registrato nel 2021 sia il più grande calo d’utenza dal lancio del gioco”.

Ovviamente queste informazioni non trovano una conferma ufficiale, quindi per ora vi invitiamo a prenderle con le pinze. Quel che invece è certo è che la community sia sempre più delusa e disillusa dalle politiche adottate da Blizzard negli ultimi anni. “Personalmente, non mi sono mai sentito tanto deluso e arrabbiato nel corso della mia carriera professionale”, ha concluso Johnson. “Conoscevo alcune delle donne che hanno testimoniato, e queste accuse sono davvero gravi. Il morale dei giocatori è veramente ai minimi storici”.

Diversi streamer, come ad esempio il britannico Preach Gaming, hanno annunciato che non seguiranno più WoW e si prenderanno una pausa dal mondo di Azeroth. A tal proposito BBC ha intervistato Zepla, nota content creator sugli MMO, la quale ha dichiarato: “Negli ultimi mesi diversi streamer di successo sono passati da World of Warcraft a Final Fantasy XIV. Solitamente c’è una crescita del numero di utenti dopo il lancio di un’espansione, ma non ho mai visto niente di simile. […] Probabilmente i giocatori di WoW hanno sentito parlare molto bene di FFXIV nell’ultimo periodo e, dopo i recenti eventi, potrebbero essere alla ricerca di un nuovo MMO con cui divertirsi”.

Mentre le azioni di World of Warcraft scendono, dunque, salgono vertiginosamente quelle di Final Fantasy 14. L’MMORPG di Square Enix è probabilmente il titolo che più sta guadagnando dal momento difficile di WoW, come certifica anche l’ultimo rapporto trimestrale della compagnia giapponese:

Nel sottosegmento MMO (Massively Multiplayer Online), le vendite nette sono aumentate rispetto allo stesso periodo dell’anno fiscale precedente grazie alla crescita del numero di abbonati mensili paganti per FINAL FANTASY XIV.

Da notare che questo rapporto è relativo al secondo trimestre dell’anno, quindi solo fino a giugno 2021, quando la diaspora da WoW non era ancora cominciata. Alla luce degli ultimi avvenimenti, è perciò probabile che nella prossima relazione finanziaria Final Fantasy 14 potrà vantare dei numeri esponenzialmente più alti.

Ricordiamo che il 23 novembre uscirà ufficialmente la nuova attesa espansione Endwalker, di cui potete vedere il cinematic trailer qui di seguito. Voi che ne pensate? State giocando ancora a World of Warcraft oppure no?

 

 

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

15
Lascia una risposta

avatar
3 Comment threads
12 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
9 Comment authors
Lorenzo "Plinious" PliniColonelloDMFMAnonymousAnonymous Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
Miky Samurai77
Guest
Miky Samurai77

Mi chiedo in Italia quale tv si occuperebbe mai di videogiochi con un servizio simile a questo della BBC? Mediaset? Sky? (la Rai neppure la nomino) Purtroppo all’estero c’è un altro livello di conoscenza della materia…

Spero che il numero di giocatori in WoW crolli a tal punto che questi della Blizzard si guardino alla specchio e si tirino un paio di ceffoni, magari si svegliano e iniziano davvero a cambiare le cose.
Ho notato che ultimamente diversi streamers famosi iniziano a parlare di WoW2, io ci spero da 10 anni… Personalmente sono talmente disilluso da pensare che la Blizzard continuerà il suo percorso verso l’oblio…

Per quanto riguarda FFXIV, il gioco è tutt’altro che perfetto, spero che gli introiti che portano i nuovi giocatori vengano spesi per migliorare alcuni aspetti ormai un po’ datati (motore del gioco, grafica, open world vero invece che istanziato, e magari aggiungere qualche traduzione in +)
ma a questo punto non sarebbe meglio puntare subito su un nuovo FF? XVII o XVIII o quello che volete. Invece di continuare con l’espansione di turno ogni 2 anni…

Anonymous
Guest
Anonymous

(motore del gioco, grafica, open world vero invece che istanziato, e magari aggiungere qualche traduzione in +) non mi pare siano dei difetti del gioco……….dovresti giocarlo più a fondo. Beh perchè la grafica di Wow è fantastica? ahhahahahahaahahah!

Senryu
Guest
Senryu

Ma un WoW2 non avrebbe senso…
Cioè, la lore di warcraft ormai l’han spremuta fino al midollo.

Miky Samurai77
Guest
Miky Samurai77

vero ma il lore di wow è talmente ampio che secondo me c’è lo spazio per creare storie interessanti, ma qui devono essere bravi gli sviluppatori, per esempio il sistema di narrazione della storia di FFXIV è uno dei migliori.
Poi un WoW 2 non sarebbe solo lore, con un gioco ex-novo si potrebbe ripartire con nuovo motore grafico e rifare un po’ tutto con gli standard da 2021.

ColonelloD
Guest
ColonelloD

Ma perchè diavolo non traducono in italiano FFXIV?

MFM
Guest
MFM

uh?
No, seriamente, al giocatore non gliene frega nulla di questi terremoti-uragani o come volete chiamarli.
Il punto è che Blizzard non rilascia contenuti di qualità come un tempo, ha perso 8 mesi tra l’espansione e la prima patch, hanno sputtanato TBC con la storia del boost a pagamento (e ne avete scritto anche voi), e quando i giocatori su tbc usavano /spit su chi aveva la mount del boost, blizzard ha bloccato l’emotes su TBC PER DIFENDERE LE WHALES, non fa nulla per i trade gold perchè ci guadagna
La situazione perdura da tempo, con i giocatori stanchi di essere trattati come portafogli da svuotare.
I dev non hanno voce in capitolo, le scelte vengono fatte non sul “divertimento” o “equità” ma su quale rende meglio secondo gli azionisti.
Ciliegina sulla torta, nonostante le critiche le risposte dell’azienda sono “siete tossici e negativi, noi abbiamo ragione e voi torto”.

Anonymous
Guest
Anonymous

ma usate il VPN per upvotarvi da soli siete ridicoli

MFM
Guest
MFM

Non credo possa riferirsi ad altri se non a me, visto che mi ha downvotato con il VPN.
A dirla tutta non so se ritenermi più offeso perchè pensi che non sia in grado di automatizzare gli upvote, o perchè pensi che ad un chad come me interessi qualcosa dell’opinione altrui.
Io scrivo quel che penso e penso quel che scrivo, se NON siete d’accordo con quel che scrivo non me ne frega nulla, e se siete d’accordo non me ne frega nulla uguale xD