MMO.it

Snail Games annuncia Outlaws of the Old West, in Early Access a marzo

Snail Games annuncia Outlaws of the Old West, in Early Access a marzo

Snail Games ha annunciato un nuovo titolo chiamato Outlaws of the Old West. Gli sviluppatori di Virtual Basement lo descrivono come “un gioco sandbox open world di crafting e survival” che vuole rappresentare “l’esperienza western definitiva”.

Outlaws of the Old West approderà in Early Access su Steam il 12 marzo. Per l’occasione è stato pubblicato il trailer di annuncio, che potete trovare in calce all’articolo.

Outlaws of the Old West è un MMO di sopravvivenza multiplayer con un mondo enorme, migliaia di oggetti e un sistema di costruzione modulare. Sopravvivi nella natura, costruisci la tua fattoria, sconfiggi banditi malvagi e collabora con altri per domare il selvaggio West.

Vi ricordiamo che Snail Games è il publisher di vari giochi multiplayer, tra cui Age of Wushu e Dark & Light. Chi ha giocato a quest’ultimo non farà fatica a cogliere molte somiglianze a livello di gameplay e animazioni guardando il trailer di Outlaws of the Old West.

Speriamo quindi che il titolo si riveli migliore del deludente (per non dire truffaldino) Wild West Online. Inoltre l’ennesimo survival in alpha potrebbe non bastare a far concorrenza a Red Dead Online, che sta per ricevere un grande aggiornamento.

Che ne pensate? Vi ispira questo nuovo gioco western?

 

 

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

Un pensiero su “Snail Games annuncia Outlaws of the Old West, in Early Access a marzo

  1. Spidersuit90

    Allora, la cosa migliore sarebbe prendere RDR2 offline e sbatterlo online, punto. Non metterci costruzioni, crafting di pezzi di edifici ecc ecc… credo che il genere dei survival stia passando un po’ di moda. Ormai ce ne sono alcuni ben affermati e tutti gli altri, guardacaso, vengono accolti con molta freddezza dal pubblico.
    Devo ancora capire quale sia il genere che sta per esplodere però. E no, i BR non sono nè un genere (sono una modalità, in fondo) nè la moda, dato che di BR se ne contano sulle dita di una mano, almeno quelli che contano davvero.

Rispondi