MMO.it

Fallout 76 potrebbe diventare free-to-play nel 2019

Fallout 76 potrebbe diventare free-to-play nel 2019

Secondo alcune indiscrezioni circolate nelle scorse ore, Bethesda si starebbe preparando a cambiare il modello di business di Fallout 76, trasformandolo in un gioco gratuito. Il rumor arriva dall’Australia, dove la catena EB Games avrebbe iniziato a rimuovere dai propri scaffali le copie scatolate del titolo.

Come segnala lo YouTuber TheQuartering nel video in calce, infatti, EB Games Australia ha lasciato a disposizione soltanto le edizioni limitate di Fallout 76, rimuovendo dai negozi tutte le copie fisiche della versione base. Anche Amazon al momento sembra avere poche unità disponibili per la spedizione.

L’ipotesi che sta prendendo piede è che Bethesda stessa abbia chiesto a queste catene di rimuovere le copie scatolate in preparazione dell’adozione di un modello free-to-play.

Si tratta ovviamente di speculazioni non confermate dal publisher statunitense. Tuttavia è bene ricordare che fatti simili sono già accaduti in passato: ad esempio nel 2015, prima del passaggio al buy-to-play di The Elder Scrolls Online, le copie fisiche della vecchia edizione vennero rimosse dagli scaffali dei negozi.

Tuttavia l’indiscrezione è appena stata smentita da EB Games Australia, che in un tweet ha dichiarato: “Questa informazione è categoricamente errata. EB Games continuerà a supportare Fallout 76 sia come prodotto nuovo che usato, e resta un prodotto attivo sia nei nostri negozi che sullo store digitale. I clienti possono ora acquistare la EB Exclusive Tricentennial Edition a $79.95.”

In ogni caso, quel che comunque è certo è che Fallout 76 continuerà ad essere aggiornato, con l’arrivo di nuove patch e degli shop in-game, nonché l’introduzione di una nuova modalità PvP “senza restrizioni”.

Che ne pensate? Giochereste a Fallout 76 se fosse gratuito?

 

 

Fonte

Acquista Fallout 76 su Amazon.it

 

Placeholder for advertising

Rispondi