MMO.it

WoW Battle for Azeroth: la seconda parte di Maree di Vendetta uscirà il 23 gennaio

WoW Battle for Azeroth: la seconda parte di Maree di Vendetta uscirà il 23 gennaio

Blizzard ha appena annunciato che la seconda parte di Maree di Vendetta (Tides of Vengeance), l’ultimo capitolo del conflitto tra Orda e Alleanza di World of Warcraft: Battle for Azeroth, sarà disponibile dal prossimo 23 gennaio.

Tante sono le novità in arrivo con l’aggiornamento: innanzitutto la nuova incursione, Battaglia di Dazar’alor. Assieme ad essa non mancheranno due nuovi capitoli per la Campagna di Guerra di ogni fazione (missioni che seguiranno gli eventi precedenti e seguenti alla battaglia approfondendo la storia).

Inoltre il 23 gennaio avrà inizio la Stagione 2 del PvP di Battle for Azeroth e arriveranno vari aggiornamenti e modifiche all’armatura d’Azerite.

Per l’occasione è stata pubblicata la guida pratica, che potete vedere di seguito. Dopo il video vi riportiamo il comunicato ufficiale con tutte le principali novità della patch.

 

 

Nuova incursione: Battaglia di Dazar’alor

Nella Battaglia di Dazar’alor, l’Alleanza colpirà al cuore dell’Impero degli Zandalari e i difensori dell’Orda correranno in soccorso dei loro nuovi alleati. Questa nuova, epica incursione permetterà a Orda e Alleanza di affrontare scontri unici per le rispettive fazioni e di rivivere gli eventi dal punto di vista della fazione opposta.

PvP: inizia la Stagione 2

La Stagione 2 PvP inizierà con un calendario, cavalcature ed equipaggiamento aggiornati. I giocatori che hanno ottenuto 500 Punti Conquista in una settimana durante le attività PvP (arena, campi di battaglia e Assalti) in modalità Guerra potranno ancora scegliere un pezzo di equipaggiamento nella selezione di ogni settimana; inoltre, ora otterranno una Moneta del Quartiermastro, che servirà per aggiornare i pezzi del set PvP Gladiatore Sinistro di questa stagione.

Inizia la Stagione 2 delle spedizioni mitiche con Chiavi del Potere

La nuova stagione delle spedizioni Mitiche+ offre ricompense e sfide aggiornate con il nuovo affisso stagionale: Mietitura. Le Chiavi del Potere di livello più alto ora evocano Bwonsamdi, il Loa della Morte, che seminerà il caos durante la spedizione. Una volta uccisi i nemici, i loro spiriti sconfitti continueranno a persistere nel reame dei mortali. A un certo punto durante la spedizione, Bwonsamdi resusciterà queste anime inquiete, che attaccheranno gli sfortunati avventurieri esigendo vendetta.

Aggiornamenti all’Armatura d’Azerite

Con l’inizio della Stagione 2, introdurremo nuovi, epici pezzi d’Azerite ottenibili nella Stagione 2 PvP, nell’incursione Battaglia di Dazar’alor, con le missioni emissario e dal mercante delle Chiave del Potere, il Taumaturgo Vashreen a Zuldazar e Boralus. Questi nuovi oggetti avranno un quinto anello con nuove opzioni per le abilità d’Azerite.

Questo nuovo anello esterno fornisce due scelte di abilità per ogni specializzazione, dando ai giocatori l’opportunità di trovare oggetti con le abilità che cercano e di creare nuove e interessanti combinazioni che prima non erano possibili. Con questo anello aggiuntivo, questi oggetti avranno un impatto maggiore sulla potenza generale del personaggio.

WoW Battle for Azeroth Maree di Vendetta World of Warcraft Battle for Azeroth Tides of Vengeance

Difficoltà dei contenuti e cambiamenti alle ricompense

Con la nuova stagione in arrivo e l’apertura dell’incursione a Dazar’alor, vogliamo condividere altre informazioni sui cambiamenti in arrivo per diversi scontri, istanziati e nel mondo esterno, e sull’aumento della difficoltà e delle relative ricompense.

  • Nuovo livello massimo degli oggetti: con grandi sfide arrivano grandi ricompense, perciò il livello massimo degli oggetti salirà a 425.
  • Fronte di Guerra di Rivafosca: anche le ricompense della Battaglia per Rivafosca aumenteranno a 400, sia dai boss esterni, sia dalle missioni del Fronte di Guerra che possono essere completate una volta per ciclo. Tuttavia, anche la difficoltà del Fronte di Guerra aumenterà a 335. Questi cambiamenti avranno effetto dopo la fine del ciclo corrente dell’attuale Fronte di Guerra. Fino ad allora, i giocatori riceveranno ancora le ricompense della Stagione 1.
  • Ricompense delle missioni emissario: armi e armature arriveranno fino al livello 385, in base al livello oggetti del personaggio. Le ricompense dei boss esterni del lancio di Battle for Azeroth resteranno di livello 355 per corrispondere a quelle di Uldir.
  • Ricompense e difficoltà delle spedizioni: aumenterà anche la difficoltà delle spedizioni Eroiche e Mitiche. Le modalità Normale, Eroica e Mitica offriranno ricompense di base di livello 340, 355 e 370, rispettivamente.
  • Spedizioni mitiche con Chiavi del Potere e PvP: durante la prima settimana della Stagione 2 delle spedizioni Mitiche+, il limite del livello oggetti sarà quello della Mitica 6 (385), come pure le ricompense di fine partita per la Stagione 2 PvP.
  • Sigilli del Destino Bellico: i Sigilli del Destino Bellico non verranno azzerati e potranno ancora essere usati per i tiri bonus della Battaglia di Dazar’alor e della Stagione 2; il numero massimo di sigilli rimarrà pari a 5.

Vi ricordiamo infine che dopo Maree di Vendetta sarà la volta della patch 8.2, Rise of Azshara. Se siete interessati a Battle for Azeroth potete leggere la nostra recensione, mentre per tutti i dettagli sulla patch 8.1 potete visitare il sito ufficiale italiano.

Allora, giocherete la seconda parte di Maree di Vendetta?

 

Fonte 1, Fonte 2, Fonte 3

 

Placeholder for advertising