MMO.it

World of Warcraft Battle for Azeroth: arriva l’incursione Battaglia di Dazar’alor

World of Warcraft Battle for Azeroth: arriva l’incursione Battaglia di Dazar’alor

Un nuovo raid (o incursione) è in arrivo in World of Warcraft: Battle for Azeroth. Blizzard ha infatti annunciato che la Battaglia di Dazar’alor sarà disponibile dal prossimo 23 gennaio.

In questa incursione l’Alleanza colpirà al cuore dell’Impero degli Zandalari. Essa permetterà a Orda e Alleanza di affrontare scontri unici per le due fazioni e di rivivere gli eventi dal punto di vista della fazione opposta.

Battaglia di Dazar’alor conterrà un totale di nove boss. Ecco il calendario di apertura dell’incursione:

  • 23 gennaio – Modalità Normale ed Eroica
  • 30 gennaio – Modalità Mitica e prima ala della Ricerca delle incursioni
  • 13 febbraio – Seconda ala della Ricerca delle incursioni
  • 27 febbraio – Terza ala della Ricerca delle incursione

Blizzard ha inoltre diffuso tutti i dettagli sui contenuti e le novità della Battaglia di Dazar’alor. Vi riportiamo il comunicato intero di seguito.

Per innumerevoli ere, Dazar’alor è stata il centro del grande e potente Impero degli Zandalari. Le sue guardie hanno sventato innumerevoli attentati alla vita di Re Rastakhan e la città ha superato ordalie antiche e nuove. Mentre la guerra si avvicina alle rive di Zuldazar, l’Alleanza si imbarca in un rischioso tentativo per assediare la Piramide Dorata e spezzare il legame tra gli Zandalari e l’Orda.

Numero di boss dell’incursione: 9
Modalità: Ricerca delle incursioni, Normale, Eroica, Mitica
Livello: 120
Livello Oggetti minimo per la modalità Ricerca delle incursioni: 350

ORDA

World of Warcraft Battle for Azeroth Tides of Vengeance wow Battaglia di Dazar’alor

I giocatori dell’Orda inizieranno l’incursione difendendosi dall’invasione nella giungla settentrionale di Zuldazar nella Difesa di Dazar’alor.

Nel cuore di Zuldazar, la situazione di capovolgerà e i giocatori dell’Orda ripercorreranno la storia (nella quale affronteranno tre scontri diversi) dal punto di vista dell’Alleanza. Durante questo intermezzo, Patto della morte, i personaggi dell’Orda si trasformeranno in soldati della fazione opposta (con tanto di abilità razziali) in base alla propria razza:

Elfi del Sangue: la maggior parte dei personaggi Elfi del Sangue si trasformerà in Umani, mentre i Cacciatori di Demoni diventeranno Elfi della Notte.
Goblin: i Goblin si trasformeranno in Gnomi, a eccezione dei Cacciatori e degli Sciamani, che diventeranno Nani.
Orchi: questi personaggi si trasformeranno in Nani (quando si dice cambiare vita).
Pandaren: i Pandaren rimarranno tali.
Tauren: la maggior parte dei Tauren si trasformerà in Draenei, mentre i Druidi Tauren diventeranno Elfi della Notte.
Troll: i Troll si trasformeranno in Elfi della Notte, eccezion fatta per gli Sciamani Troll, che diventeranno Draenei, e per gli Stregoni, che si trasformeranno in Umani.
Non morti: questi personaggi si trasformeranno in Umani.

Nell’atto finale, Vittoria o morte, l’Orda tornerà a vestire i panni della propria fazione e cercherà di scacciare l’Alleanza, confrontandosi con diversi suoi personaggi chiave.

Difesa di Dazar’alor: Campionessa della Luce, Grong il Signore della Giungla e Maestri Giadafulgida

La città sta affrontando un codardo attacco dell’Alleanza. I coraggiosi campioni dell’Orda sono gli unici capaci di spezzare l’assedio.

Campionessa della Luce
Come avanguardia dell’assalto dell’Alleanza contro Dazar’alor, Frida Soffiaferro guida le proprie truppe con fervore e convinzione. Le sue capacità in battaglia e la sua fede incrollabile nella Luce la rendono una vera forza della natura.

Grong il Signore della Giungla
Dopo essersi offerto volontario per diventare una super arma vivente, Grong, un tempo dotato di grande intelletto, si è trasformato in un gigantesco colosso furioso. Nonostante la sua mente si sia deteriorata, la sua forza è aumentata in modo smisurato.

Maestri Giadafulgida
Benché abbiano iniziato ad addestrarsi assieme solo recentemente, Manceroy e Mestrah hanno perfezionato il loro lavoro di squadra e ora presentano un fronte unito contro gli avversari. Col potere del fuoco e dei pugni, sono pronti ad abbattere chiunque osi sfidare l’Alleanza.

Patto della morte: Opulenza, Conclave dei Prescelti e Re Rastakhan

Assisti all’ultima difesa di Re Rastakhan contro i sanguinari invasori dell’Alleanza.

Opulenza
Molto tempo fa, Re Dazar incantò la sua tesoreria dorata per attaccare chiunque si avvicinasse, eccetto il suo legittimo proprietario. Molti ladri impreparati sono stati uccisi dalle stesse ricchezze che bramavano, impartendo un’importante lezione a coloro che osavano rubare al trono.

Conclave dei Prescelti
Nelle profondità di Dazar’alor si cela una sala costruita per onorare sei dei più grandi Loa di Zandalar, protetta dai loro fedeli più devoti. Gli invasori che osano profanare questo luogo vengono attaccati con una furia primordiale mai vista.

Re Rastakhan
Per oltre duecento anni, Re Rastakhan ha governato l’Impero degli Zandalari. Dopo la caduta di Rezan, segue un nuovo patrono: Bwonsamdi, il Loa della Morte. L’oscuro patto che ha stretto con lui gli fornisce una forza immensa per spazzare via i suoi nemici… ma a quale costo?

Vittoria o morte: Gran Meccanista Meccatork, Blocco Navale Frangitempeste e Dama Jaina Marefiero

Re Rastakhan è stato ucciso. I responsabili devono essere portati alla giustizia prima che possano fuggire.

Gran Meccanista Meccatork
Genio senza rivali, Gelbin Meccatork ha costruito numerose invenzioni che si sono rivelate fondamentali nell’attacco dell’Alleanza a Dazar’alor. La sua armatura all’avanguardia è dotata dei più recenti (e letali) armamenti prodotti dall’ingegneria degli Gnomi.

Blocco Navale Frangitempeste
Il Sacerdote delle Maree Joseph e la Sacerdotessa delle Maree Katherine sono devoti adoratori delle onde. Questi orgogliosi Kul Tirani sono felici di rischiare le proprie vite per dare supporto ai propri compatrioti. La loro padronanza del mare e delle tempeste è meravigliosa da osservare, così come gli antichi e potenti rituali che praticano.

Dama Jaina Marefiero
Mentre la flotta dell’Alleanza si ritira da Dazar’alor, Dama Jaina Marefiero è rimasta nelle retrovie con alcuni vascelli di Kul Tiras per rallentare l’inseguimento dell’Orda. Mentre la tempesta si ingrossa nei cieli, Jaina attira gli inseguitori nel cuore del Grande Mare, dove cercherà di volgere la situazione a suo favore.

ALLEANZA

World of Warcraft Battle for Azeroth Tides of Vengeance wow Battaglia di Dazar’alor

L’Alleanza sferrerà un attacco al cuore dell’Impero degli Zandalari nel tentativo di spezzare il legame tra gli Zandalari e l’Orda. La loro avventura comincerà con un attacco navale al porto di Dazar’alor nell’Assedio di Dazar’alor, per poi farsi strada fino alla sala del trono di Rastakhan ne La caduta dell’impero.

Per completare la storia, i personaggi dovranno parlare con un esploratore per vivere gli eventi dal punto di vista dell’Orda e affrontare gli ultimi tre boss. Durante l’atto finale, La forza dell’Alleanza, i personaggi dell’Alleanza si trasformeranno in soldati della fazione opposta (con tanto di abilità razziali) in base alla propria razza:

Draenei: questi personaggi si trasformeranno in Tauren, eccezion fatta per i Maghi, che diventeranno Orchi.
Nani: la maggior parte dei Nani si trasformerà in Orchi; i Paladini di questa razza diventeranno Tauren, mentre i Sacerdoti assumeranno le sembianze di Non Morti.
Gnomi: questi personaggi si trasformeranno in Goblin, a parte i Monaci, che diventeranno Elfi del Sangue.
Umani: la maggior parte degli Umani si trasformerà in Non Morti, ma i Paladini diventeranno Elfi del Sangue.
Elfi della Notte: gli Elfi della Notte si trasformeranno in Troll, a parte i Cacciatori di Demoni, che diventeranno Elfi del Sangue.
Pandaren: i Pandaren rimarranno tali.
Worgen: tutti i Worgen si trasformeranno in Troll.

Assedio di Dazar’alor: Campionessa della Luce, Maestri Giadafulgida e Grong il Rianimato

Con il grosso delle forze di Rastakhan impegnate a Nazmir, è giunta l’ora di assaltare la città.

Campionessa della Luce
Ra’wani e le sue truppe compongono la prima linea di difesa contro l’Alleanza e sono pronti a sacrificare la propria vita per difendere la città. Insieme, si potenzieranno e guariranno a vicenda mentre cercano di respingere gli invasori.

Maestri Giadafulgida
A un occhio non addestrato, Ma’ra Unghiatruce e Anathos Invocafuoco potrebbero sembrare una coppia mal assortita. In verità, la loro coordinazione non è seconda a nessuno. Il loro assalto combinato è sufficientemente potente da abbattere anche gli avversari più formidabili.

Grong il Rianimato
Un tempo pronto a sacrificare qualsiasi cosa per servire l’Alleanza, il possente Grong è stato resuscitato per affrontare i suoi vecchi alleati. Combattere per l’Orda è un anatema per questa nobile anima, la cui unica speranza è venire liberata da una rapida morte.

La caduta dell’impero: Opulenza, Conclave dei Prescelti e Re Rastakhan

Antichi tesori si nascondono nelle sale più profonde di questo palazzo. Tuttavia, occorre fare attenzione: sono protetti dall’ira dei Loa.

Opulenza
Molto tempo fa, Re Dazar incantò la sua tesoreria dorata per attaccare chiunque si avvicinasse, eccetto il suo legittimo proprietario. Molti ladri impreparati sono stati uccisi dalle stesse ricchezze che bramavano, impartendo un’importante lezione a coloro che osavano rubare al trono.

Conclave dei Prescelti
Nelle profondità di Dazar’alor si cela una sala costruita per onorare sei dei più grandi Loa di Zandalar, protetta dai loro fedeli più devoti. Gli invasori che osano profanare questo luogo vengono attaccati con una furia primordiale mai vista.

Re Rastakhan
Per oltre duecento anni, Re Rastakhan ha governato l’Impero degli Zandalari. Dopo la caduta di Rezan, segue un nuovo patrono: Bwonsamdi, il Loa della Morte. L’oscuro patto che ha stretto con lui gli fornisce una forza immensa per spazzare via i suoi nemici… ma a quale costo?

La forza dell’Alleanza: Gran Meccanista Meccatork, Blocco Navale Frangitempeste e Dama Jaina Marefiero

Assisti alla ferocia dell’Orda mentre scatena un attacco contro i prodi eroi dell’Alleanza.

Gran Meccanista Meccatork
Genio senza rivali, Gelbin Meccatork ha costruito numerose invenzioni che si sono rivelate fondamentali nell’attacco dell’Alleanza a Dazar’alor. La sua armatura all’avanguardia è dotata dei più recenti (e letali) armamenti prodotti dall’ingegneria degli Gnomi.

Blocco Navale Frangitempeste
Il Sacerdote delle Maree Joseph e la Sacerdotessa delle Maree Katherine sono devoti adoratori delle onde. Questi orgogliosi Kul Tirani sono felici di rischiare le proprie vite per dare supporto ai propri compatrioti. La loro padronanza del mare e delle tempeste è meravigliosa da osservare, così come gli antichi e potenti rituali che praticano.

Dama Jaina Marefiero
Mentre la flotta dell’Alleanza si ritira da Dazar’alor, Dama Jaina Marefiero è rimasta nelle retrovie con alcuni vascelli di Kul Tiras per rallentare l’inseguimento dell’Orda. Mentre la tempesta si ingrossa nei cieli, Jaina attira gli inseguitori nel cuore del Grande Mare, dove cercherà di volgere la situazione a suo favore.

Ricordiamo che dopo la patch 8.1, Tides of Vengeance (uscita lo scorso dicembre), sarà la volta della patch 8.2, Rise of Azshara. Se siete interessati potete leggere la nostra recensione di Battle for Azeroth, mentre sul sito ufficiale italiano potete leggere tutti i dettagli sull’incursione Battaglia di Dazar’alor.

Attualmente state giocando a World of Warcraft?

 

Fonte

 

Placeholder for advertising