MMO.it

Bacheca Gilde – Novigrad per Life is Feudal MMO

Bacheca Gilde – Novigrad per Life is Feudal MMO

Quest’oggi torniamo alla carica con la Bacheca Gilde, la rubrica di MMO.it in cui vi presentiamo i principali clan della nostra community e facciamo quattro chiacchere con chi li gestisce.

Stavolta abbiamo il piacere di parlare con i Novigrad, gilda multigaming italiana focalizzata su Life is Feudal MMO. Del MMORPG di Bitbox stiamo parlando spesso nelle ultime settimane: il titolo è approdato in Early Access su Steam lo scorso gennaio, dove è stato accompagnato da tante critiche e recensioni negative dei giocatori. È dunque il momento perfetto per parlare della situazione del gioco con una gilda di compatrioti.

I Novigrad contano quattro fondatori: Sniper.it (admin e capogilda), Black Harlock, Lillo e Viruz.

Ciao a tutti! Allora, partiamo dalle basi: quando e come si sono formati i Novigrad?

Sniper: Le basi del gruppo risalgono a diversi anni fa, quando io e Lillo ci siamo interessati al gioco, il quale era da pochissimo stato rilasciato nella sua prima versione alpha giocabile. Se ripenso a com’era il gioco a quei tempi mi sembra siano passati secoli!
Anno dopo anno abbiamo continuato a seguire il titolo e giocando la nostra passione per lo stesso continuava a crescere.
Di lì a poco abbiamo aperto un nostro piccolo server grazie al quale abbiamo conosciuto altri giocatori appassionati di Life is Feudal e così, passo dopo passo, è nato il progetto Novigrad.
Se vi chiedete il perchè del nome Novigrad, probabilmente rimarrete delusi dalla risposta (sorridendo).
A quei tempi, la predominanza dei giocatori che seguivano lo sviluppo del gioco era russa e, sebbene l’MMO fosse ancora ben lontano dall’essere lanciato, abbiamo pensato che utilizzare un nome “est friendly” sarebbe stata una scelta azzeccata.
Inizialmente sembrava una scelta divertente, quasi una battuta, poi piano piano, giorno dopo giorno, avventura dopo avventura ci siamo affezionati a questo nome.
Ed oggi eccoci qui! I Novigrad. Una gilda europea, con un nome slavo, facente parte, pensate un po’, della più grossa alleanza che in gioco si contrappone ai russi.

Su quale server globale di Life is Feudal giocate, Avalon? E se volete dirlo, in quale punto del mondo avete deciso di stabilirvi?

Sniper: Giochiamo sul server Avalon, mappa Abella, più precisamente nel server 38, dove la terra incontra la neve [qui la mappa del mondo]. È una zona dura, aspra, ma con il giusto lavoro, i giusti metodi e con grande passione e determinazione mostra i suoi vantaggi.
La scelta del posto ha richiesto a Black e Lillo diversi mesi di lavoro e ragionamenti. Personalmente, nonostante avessi delle remore iniziali, devo dire di essermi ricreduto. Strategicamente parlando, la reputo un’ottima posizione.

Al momento su quanti membri attivi potete contare?

Sniper: Non saprei rispondere con precisione, ci sono sempre nuovi giocatori che arrivano. Alcuni restano e diventano parte integrante della nostra gilda, altri non reggono il ritmo o non ritrovandosi nel nostro stile di gioco abbandonano.
Direi circa una ventina di giocatori attivi.

 

Life is Feudal MMO bacheca gilde novigrad

Siete una gilda social, hardcore o una via di mezzo? Su quali contenuti vi focalizzate?

Sniper: Siamo senza dubbio una gilda seria.
Onestamente non saprei se definirci hardcore. Credo che i gruppi che si definiscono tali prediligono un’utenza particolarmente “skillata” o esperta, due aspetti che per noi Novigrad, per quanto importanti, interessano poco.
Vado a spiegarmi: non è semplice entrare nel nostro gruppo, non puntiamo al numero, pur essendo in controtendenza con la maggior parte delle gilde di Life is Feudal a noi i numeri non interessano più di tanto.
Quello che per noi conta davvero è la serietà, la dedizione e l’impegno con cui la persona si affaccia alla nostra realtà: queste qualità per noi fanno di un giocatore un buon giocatore.
Molti player si sono affacciati nel mondo dei Novigrad, nel complesso erano buoni giocatori ma a conti fatti non erano in grado di lavorare in gruppo e/o non erano abituati a rispondere a una gerarchia di comando, al punto da dover essere allontanati.
Altre personalità invece hanno saputo ascoltare i consigli, le direttive e grazie alla loro passione e dedizione oggi sono parte integrante del gruppo e dello staff di gestione.
I Novigrad non sono per tutti e il nostro lungo periodo di reclutamento mette il giocatore che presenta domanda di ingresso nelle condizioni di capirlo. Il periodo di prova è ugualmente importante anche per noi, fornendoci il tempo necessario a conoscere la persona e il suo stile di gioco e aggregazione. Riassumendo, potrei dire che i Novigrad non cercano né pecore né lupi, preferiamo i pastori.
Non è importante se un utente, che vuole unirsi a noi, non ha esperienza di Life is Feudal. Nel nostro staff abbiamo giocatori che conoscono e hanno vissuto questo titolo in tutti i suoi aspetti e siamo sempre disponibili a tramandare quello che abbiamo imparato a chi non conosce il gioco, purché esso abbia il reale desiderio di imparare e la rara capacità di ascoltare.

Spiegateci un po’ come funziona la struttura gerarchica dei Novigrad.

GM
Ufficiali
Capi settori
Paesani
Reclute

Al vertice trovate Sniper che occupa la posizione del GM: gestisce e controlla la gilda in ogni suo aspetto ed è quindi il diretto responsabile.
Immediatamente sotto, anche se spesso a pari livello del GM, trovate gli ufficiali che occupano anche alcune posizioni di capi settore (le decisioni più importanti, quali per esempio le espulsioni, restano comunque di competenza unica del GM). Viruz è responsabile dei fabbri, Black Harlock dei contadini, Lillo dei boscaioli: insieme a Sniper sono anche i fondatori della gilda.
Per le loro attitudini e il loro carattere nonché per la personalità, trovate anche Fucktotum che ricopre il ruolo di capo settore dei minatori, Lari capo settore degli erbalisti e Marcus capo settore dei carpentieri, i quali giocando hanno guadagnato il rispetto e l’apprezzamento di tutti i nostri giocatori e per questo sono stati promossi a ufficiali al pari degli altri.
Le altre professioni hanno anch’esse un capo settore al quale il resto degli utenti fa riferimento. Il capo settore, in ordine piramidale, segue gli ufficiali, ricopre la figura di responsabile ed è quindi suo compito gestire i giocatori e istruire le nuove reclute all’interno del suo ramo.

 

life is Feudal MMO bacheca gilde novigrad

Siete all’interno di un’allenza? E se sì, italiana o internazionale? Raccontateci un po’ dei vostri alleati e avversari nel mondo di gioco, la vostra situazione “politica” diciamo.

Black Harlock: Sì, facciamo parte del Blood Pact, l’alleanza tra gilde europee più numerosa del gioco, alla quale forniamo supporto inviando le nostre forze quando è richiesto. Controlliamo tutta la zona nord-ovest della mappa di gioco del server Avalon.
I nostri nemici giurati sono situati principalmente nella zona sud e in qualche piccola sacca di resistenza nell’estremo ovest.
Le nostre gilde nemiche giurate, come per quasi tutte le gilde europee, sono principalmente gilde di nazionalità russa. Queste gilde razziano e attaccano continuamente entro i nostri confini.

In generale come vedete la community italiana di Life is Feudal MMO?

Sniper: Onestamente non saprei rispondere, personalmente non ho mai dedicato molto tempo allo studio delle altre gilde italiane. Posso dire che collaboriamo con alcune di loro che fanno parte della nostra alleanza ma per quanto riguarda la community o l’unione delle gilde tricolore in gioco non posso dire molto. Io e il mio staff preferiamo concentrarci in toto sullo sviluppo della nostra gilda.
Più volte in passato, sul nascere del nostro progetto, ci sono stati tentativi di riunire quante più piccole realtà in un’unica grossa entità ma l’individualismo che contraddistingue lo stile italiano non l’ha reso possibile.

Secondo voi perchè bisognerebbe giocare a un titolo peculiare come Life is Feudal MMO?

Lillo: … o magari non giocarlo affatto. Il pensiero che ho sempre espresso anche prima del lancio del gioco, su diverse piattaforme (forum, social ecc.), è che Life is Feudal non è per tutti!
Non è il classico “giochino” da comprare e provare, pertanto consiglio sempre di guardare i video e informarsi bene prima di acquistare questo titolo.
Life is Feudal è un gioco full PvP, full loot, il friendly fire ha effetto, non esiste safety zone, non ci sono regole e nessuno le può imporre. Le uniche regole che hanno imposto gli sviluppatori sono: non si bestemmia, non si offende e non si denigra nessuno, pena il ban. È vietato l’uso di programmi esterni per alterare le dinamiche di gioco (a buon intenditor poche parole). Accettano a bocca storta l’autoclick ma già sulle macro sono molto restii.
È un gioco basato per l’80% sul farming, ossia sulla combinazione di azioni ripetute per il reperimento di risorse e la loro lavorazione, al fine di costruire un villaggio, difendersi, armarsi, sopravvivere, e per il restante 20% sul combattimento che spesso è buggato o ‘’legnoso’’ (il PG si muove male o non è fluido o realistico come si vorrebbe).
Ci sono 3 professioni base che portano a 7 rami diversi per poi specializzarsi in una delle 13 professioni. Tutte e dico tutte sono necessarie se si vuole creare una gilda unita, coesa e che possa almeno sopravvivere. Questo di certo penalizza, anzi uccide, i piccoli gruppi di 4-5 player che siamo abituati a vedere su molti titoli nuovi ed anche vecchi.
Qui in Life is Feudal un gruppo che vuole creare una realtà propria deve essere di 15-20 giocatori come minimo, i quali devono sempre loggare, avere rispetto dei compagni e del loro lavoro, ed è necessario crescere tutti insieme.
Ogni mestiere è concatenato uno con l’altro: per esempio, per poter fare un edificio è indispensabile il lavoro e la cooperazione di tutti. Serve il costruttore per piazzare il progetto, per svilupparlo servono i lucchetti che devono essere forniti dal fabbro, porte e finestre che deve fare il carpentiere, rocce intagliate, pelli, pali da costruzione ecc., che produce chi ricopre altri ruoli.
La bellezza e la difficoltà del gioco si ritrova nel fatto che per ogni prodotto, per ogni azione è indispensabile raggiungere un certo livello di skill (da 0 a 100).
Correre per arrivare a 100 di skill senza aiutare i compagni in Life is Feudal non serve a nulla, serve lavoro di gruppo, armonia e soprattutto tanta collaborazione.
Una delle cose più importanti e fondamentali è giocare, sì con serietà, ma ridendo e scherzando sempre. Questo, perdonatemi, non è da tutti.
In italia purtroppo c’è molto individualismo e scarsa partecipazione al gruppo e questo porta inevitabilmente al formarsi di tante piccole gilde che si autogestiscono e spesso hanno vita breve.
Purtroppo si sa, i giochi simulativi richiedono tempo e dedizione e gestire un gruppo di 20/30/50 player non è facile per tutti.

 

Life is Feudal MMO bacheca gilde novigrad

In generale vi sentite soddisfatti della direzione presa dal gioco e del supporto fornito da Bitbox?

Sniper: Riguardo al supporto in-game nulla da dire, in nessun altro titolo ho mai trovato sviluppatori o comunque assistenti di community tanto presenti e disponibili ad offrire supporto ai propri clienti (laddove possibile) come fanno i ragazzi di Bitbox.
Certo, non dico che sia sempre tutto rose e fiori, ma da giocatore e cliente ho avuto diverse volte necessità di assistenza per bug in-game e ho sempre trovato un riscontro in tempi molto rapidi.

Al momento che cosa pensate che andrebbe migliorato del gioco? Su cosa dovrebbe concentrarsi il team di sviluppo per il futuro?

Sniper: Il team di sviluppo dovrebbe concentrarsi sul non frammentare la propria base di giocatori.
Al momento, purtroppo, il gioco sta soffrendo molto di lag, dovuto al fatto che i server non riescono a reggere grandi quantità di giocatori nelle stesse zone. Per sviare al problema gli sviluppatori hanno aperto diversi server permettendo l’accesso a tutti i giocatori che hanno acquistato il gioco ma questo ha creato diversi server con un numero di utenti che oscilla tra gli 800 e i 3500 cadauno.
In origine, e ancora oggi viene indicato sul sito ufficiale che in una singola mappa dovrebbero coesistere circa 10000 giocatori, ma di fatto oggi non è possibile… nemmeno lontanamente.

Sappiamo che a gennaio Life is Feudal MMO è approdato in Early Access su Steam. Qui il titolo sta ricevendo molte critiche dai giocatori: al momento solo il 43% delle recensioni risultano positive. Pensate che il gioco fosse pronto per approdare su Steam o è stato lanciato troppo presto?

Sniper: Da giocatore posso dire che quel 57% di utenti scontenti probabilmente avrebbe dovuto informarsi meglio prima di acquistarlo. Life is Feudal non è un gioco per tutti.
A livello di sviluppo e marketing non saprei, sicuramente la struttura server e lo stato di sviluppo del gioco non erano assolutamente pronti per poter tenere testa al flusso di nuovi giocatori che inevitabilmente sarebbe arrivato.
È anche vero che sicuramente c’è necessità di monetizzare e che fin quando non si raggiungono i limiti e si scoprono i veri problemi del gioco è difficile capire su quali aspetti bisognerebbe maggiormente lavorare. Qui si ferma la mia valutazione, non sono nè uno sviluppatore nè un programmatore e quindi il mio pensiero lascia un po’ il tempo che trova ;)

Avete già partecipato a qualche assedio o grande battaglia?

Black Harlock: Sì, abbiamo partecipato a diversi scontri ai confini della nostra alleanza. Siamo partiti per difendere alcuni claim alleati dai tentativi di invasione di alcune grosse gilde russe che hanno tentato di dilagare nei territori controllati dal nostro patto. Partecipare a questi scontri è stato veramente divertente.
Ad oggi la meccanica degli assedi ancora non è completamente implementata e quindi non pienamente godibile, ma già ora è possibile divertirsi e trarre ottimi insegnamenti da queste battaglie.

 

Life is Feudal MMO bacheca gilde novigrad

Al momento tutti i vostri giocatori hanno il Premium status attivo? Si può giocare nei Novigrad anche senza Premium?

Sniper: Avere o meno il Premium non è assolutamente un requisito per poter giocare nella nostra gilda. Personalmente ho il Premium ma non mi interesso se un nostro giocatore lo possiede o meno.
Il Premium non è assolutamente pay-to-win, Life is Feudal non è un pay-to-win, esula dalla domanda ma ho piacere di ribadirlo spesso. Certo, avere il Premium offre diversi vantaggi, il più grosso è la possibilità di poter raddoppiare la velocità di skill del proprio PG per un ora al giorno ma nulla di più significativo.
Fino ad oggi ho rinnovato il Premium perchè personalmente sono soddisfatto del servizio.

Life is Feudal a parte, siete presenti su qualche altro MMORPG o titolo multiplayer?

Sniper: No, seguiamo e sviluppiamo un solo progetto su un unico gioco per volta. Come Novigrad siamo presenti solo su Life is Feudal.

Raccontateci qualche momento particolarmente memorabile o divertente che avete vissuto con la gilda in questi mesi!

Lillo: La fortuna è che tutte le sere per un motivo o per un altro abbiamo sempre qualcosa per ridere e scherzare e abbiamo avuto spesso momenti memorabili e divertenti.
Ricordo che tempo fa trovammo l’oro su una spiaggia ad una distanza di un server dal nostro villaggio. Partimmo tutti gasati con carri, cavalli e attrezzatura. Arrivati sul posto ci dividemmo. C’era chi pattugliava, chi sminava e chi costruiva le forge per smeltare sul posto le risorse. Ci divertimmo davvero tanto e passammo una serata chiacchierando del più e del meno.
Al ritorno, con un carretto pieno d’oro, sulla linea di confine del server, all’improvviso si chiuse il gioco e quando riloggai in-game il carretto era sparito, con tutto il cavallo. Imprecammo in TS e fra risate e disperazione, contattammo i gestori.
Rimangono i ricordi positivi della serata passata tutti insieme, le battute, le prese in giro.
Ogni giorno abbiamo le nostre grandi, piccole conquiste, raggiunte tutti insieme, come per esempio finire la terraformazione del nostro claim principale. Eravamo tutti lì, tutti insieme, davanti all’ultimo quadretto da appianare, e poi la festa e le risate.
La stessa bella esperienza l’abbiamo vissuta costruendo le mura. Non siamo un gruppo di 200 persone e non abbiamo avuto come altri l’assistenza dagli sviluppatori, tranne forse per qualche carretto buggato XD. Tutto quello che abbiamo e tutto quello che è stato fatto è il risultato del nostro lavoro, della nostra dedizione e della nostra unione. Completata la nostra difesa, altra serata di festa e soddisfazione passata insieme.
Tenete in considerazione che di norma noi, 15/20 player loggati la sera, ci riuniamo in un unico canale TS, quindi momenti memorabili sono spesso all’ordine del giorno.

 

Life is Feudal MMO steam bacheca gilde novigrad

I Novigrad hanno un sito? Se qualche giocatore italiano volesse unirsi alla gilda chi dovrebbe contattare?

Black Harlock: Questi sono i nostri indirizzi per chi vuole unirsi a noi:
TeamSpeak3: spartan.voicehosting.it
Discord: https://discord.gg/ZgwhXqk
Forum: http://novigrad.forumfree.it

Per unirsi a noi non si deve far altro che raggiungere il nostro forum, aprire una domanda di reclutamento e successivamente venirci a trovare sul nostro TS3.

Infine, quali sono i vostri piani o progetti futuri?

Lillo: Quali potrebbero essere i progetti di una gilda di Life is Feudal se non il migliorarsi? Credo che su un titolo di questo tipo, i progetti futuri siano basati sul diventare ‘’grandi’’, crescere insieme. Abbiamo intenzione di ampliare il nostro claim, renderlo il più sicuro e funzionale possibile e perchè no, anche esteticamente affascinante.
Attualmente stiamo sviluppando una “farm”, un’altra città claim non lontana dalla principale. Portiamo avanti la terraformazione del fossato ed è in progetto il secondo giro di mura sul claim principale… e in futuro chissà!
Portiamo avanti la nostra passione, la nostra dedizione e la voglia di stare insieme facendo quello che ci piace di più… giocare a Life is Feudal, con l’augurio di migliorarci sempre di più.

Grazie per il tempo gentilmente concessoci. Buona fortuna per le vostre prossime avventure!

 

 

Placeholder for advertising

Rispondi