MMO.it

Dauntless: Ecco i prossimi passi in vista dell’open beta

Dauntless: Ecco i prossimi passi in vista dell’open beta

Con un anno di alpha e closed beta test alle spalle, Dauntless guarda con ottimismo al 2018. Questo dovrebbe infatti essere l’anno dell’open beta e successivo lancio del gioco.

Con un post sul sito ufficiale il team di Phoenix Labs ha spiegato quali sono i prossimi passi e ha individuato sette elementi da migliorare prima dell’inizio dell’open beta. Questi sono l’interfaccia utente, l’evergame, il gameplay, il sistema di combattimento, i tutorial e le prestazioni. Con “evergame” la software house intende tutti quei contenuti impegnativi e quelle attività addizionali che terranno i giocatori interessati sul lungo termine, di fatto l’endgame del titolo.

“Potete aspettarvi maggiori dettagli, articoli di approfondimento, interviste agli sviluppatori e anteprime di di quel che verrà. L’obiettivo dell’open beta è in vista e siamo emozionati di portare in vita il gioco che abbiamo aspettato e che voi avete supportato”, hanno dichiarato gli sviluppatori.

Attualmente in closed beta, Dauntless è un gioco multiplayer online in cui quattro giocatori, chiamati Slayer, possono unire le forze per cacciare e sconfiggere feroci bestie chiamate Behemoth all’interno di un mondo science-fantasy.

Il titolo di Phoenix Labs dovrà però stare attento alla spietata concorrenza di Monster Hunter World, disponibile dallo scorso gennaio su PlayStation 4 e Xbox One e in uscita il prossimo autunno su PC.

Di seguito potete vedere l’ultimo trailer di Dauntless.

 

 

Fonte

 

Placeholder for advertising

4 pensieri su “Dauntless: Ecco i prossimi passi in vista dell’open beta

  1. Valentino Coratella

    sono concorde con chi dice che doveva uscire a gennaio, quando sarà rilasciato si presenterà come un gioco già vecchi, possono solamente renderlo più leggero, al pari di un LOL o di un Paladins, insomma sperare che l’utenza munita di pc di fascia molto bassa sia predisposta a giocare con quello solo ed esclusivamente data la pesantezza a livello di prestazioni richieste da Monster Hunter World..
    A conti fatti, preferirei pagare 60 euro per un gioiello come monster hunter essendo anche un giocatore di vecchia data della serie, piuttosto che giocare a Dauntless, ma se il mio pc dovesse non riuscire con moster hunter la soluzione più economica e rapida sarebbe appunto Dauntless.

  2. Lorenzo Pontoriero

    se fossi in loro io lo avrei fatto uscire a gennaio per pc così da sfruttare il traino di monster hunter world e crearsi una solida base su pc

  3. seyfer

    “interfaccia utente, l’evergame, il gameplay, il sistema di combattimento, i tutorial e le prestazioni”
    …In pratica devono modificare / migliorare Tutto il gioco?
    E tanto saluti all’early 2018 open beta ;P
    Fossi in loro mi darei una mossa, non so quanto reggerebbe questo gioco su pc, se va troppo vicino all’uscita di Monster Hunter World, anche se questo “dovrebbe” essere F2P ( e dico dovrebbe, perchè fanno ancora benissimo in tempo a cambiare modello) mentre l’altro è B2P.

Rispondi