MMO.it

GUILD WARS 2: PATH OF FIRE – INTERVISTA AD ARENANET TRADOTTA

GUILD WARS 2: PATH OF FIRE – INTERVISTA AD ARENANET TRADOTTA

Come sapete la scorsa settimana ArenaNet e NCSOFT hanno annunciato Path of Fire, la nuova espansione di Guild Wars 2, la seconda a pagamento dopo Heart of Thorns.

Tuttavia, i server di gioco europei sono down dalla mattina di ieri a causa di una mancanza di corrente nel data center di Francoforte. Questo ha impedito ai giocatori di accedere a Guild Wars e Guild Wars 2 per tutto il giorno, e i server sono ancora offline tuttora.

Mike O’Brien di ArenaNet ha pubblicato un tweet assicurando che il team sta facendo tutto il possibile per riportare online i server il prima possibile e permettere così l’evento open beta previsto per questo weekend.

In attesa che la situazione migliori, perchè non leggere una bella intervista?

MMORPG.com ha infatti intervistato Mike Zadorojny di ArenaNet, il quale ha svelato molte informazioni interessanti sull’espansione, sul futuro del gioco e non solo.

Di seguito potete leggere l’articolo, tradotto integralmente da MMO.it grazie all’aiuto di Dario Portulano.

 

Path of Fire si basa interamente sui contenuti – L’intervista di MMORPG.com a Mike Zadorojny

La scorsa settimana ArenaNet ha svelato la prossima espansione di Guild Wars 2. Chiamata Path of Fire, l’espansione è piena di contenuti. Abbiamo avuto l’occasione di porre una serie di domande a Mike Zadorojny di ArenaNet per capire di più sull’espansione, che riporterà i giocatori a Tyria e molto altro.

MMORPG: Prima di tutto, congratulazioni per il lancio! Sappiamo che ci sono state delle fughe di notizie e tutto il resto, ma dev’essere magnifico mostrare i contenuti in modo ufficiale, senza doverli tenere ancora nascosti.

Mike Zadorojny: Penso tu voglia dire l’annuncio ufficiale, ma in ogni caso ti ringrazio! È una sensazione bellissima poter raccontare ai giocatori del progetto. La reazione iniziale dai fan è stata tutto ciò che speravamo ed è andata oltre le nostre aspettative. E siamo emozionati di catapultarci nel Deserto di Cristallo con tutti voi tra meno di due mesi!

MMORPG: Arriviamo al punto: la quarta Stagione del Living World inizierà proprio 2-3 mesi dopo il lancio di Path of Fire? Se così fosse, ci possiamo aspettare un’altra stagione a 6 episodi? Mirate a mantenere questo ritmo ancora una volta?

Mike Zadorojny: Il nostro obiettivo nella quarta Stagione è di iniziare dalle basi di Path of Fire, senza interruzioni significative nell’aggiunta di contenuti! Nella terza Stagione abbiamo raggiunto una certa ritmicità che ci ha permesso di focalizzarci sulla qualità e sul raccontare le storie che ci eravamo prefissati di raccontare, e abbiamo intenzione di continuare così anche nella quarta Stagione.

 

Guild Wars 2 Path of Fire

MMORPG: Presumibilmente avremo prima una nuova espansione o un’altra Stagione?

Mike Zadorojny: Non abbiamo nemmeno ancora lanciato questa espansione e cerchi già di farmi commentare qualcosa che non è nemmeno all’orizzonte? Al momento, tutta la nostra attenzione è rivolta al passaggio dalla terza Stagione del Living World a Path of Fire e poi alla quarta Stagione del Living World.

MMORPG: Questa espansione si concentra meno sulla riorganizzazione del gioco e più sui contenuti. Ciò vuol dire che i giocatori possono aspettarsi maggiori contenuti in queste zone rispetto a quanto Maguuma avesse agli esordi?

Mike Zadorojny: Path of Fire si basa interamente sui contenuti. Quando abbiamo rilasciato Heart of Thorns abbiamo introdotto una serie di nuovi elementi come le maestrie, che ci permettono di espandere il mondo e di creare nuovi contenuti per i nostri giocatori. L’obiettivo che ci siamo prefissati con Path of Fire è di riproporre il senso di esplorazione ripreso dal lancio iniziale del gioco insieme alla “gioia del movimento” che abbiamo sviluppato con la mastery del gliding di Heart of Thorns. Partendo da questo struttura, il team ha sviluppato mappe più grandi e più vaste che ci permettono di usare le cavalcature per espandere i tipi di contenuto con i quali i giocatori si mostrano già familiari. Questo significa che ci sono nuove meravigliose viste da ammirare ed esperienze fighe nascoste dietro ogni angolo.

MMORPG: uno dei più grandi scogli da superare per ricominciare a giocare con un’espansione è la mancanza di conoscenza, delle meccaniche o della storia. I precedenti tentativi di mantenere il gioco popolato hanno avuto vari successi. Tenendo ciò in considerazione e con ancor più esperienza alle spalle, come credete di semplificare il ritorno dei giocatori su Tyria?

Mike Zadorojny: Poiché Path of Fire sta tutto nell’aggiunta di nuovi contenuti piuttosto che nell’aggiunta di nuovissimi sistemi, ci siamo impegnati ad espandere ciò di cui i giocatori hanno già conoscenza. Quando abbiamo aggiunto qualcosa, come ad esempio le cavalcature, lo abbiamo fatto usando sistemi di gioco con i quali i giocatori sono già in confidenza in modo da approcciarvisi più facilmente. Inoltre, abbiamo impiegato non poco tempo per essere sicuri che i punti cardine della trama del passato siano di riferimento per dare un contesto agli elementi attuali, senza lasciare i giocatori attaccati a un filo.

 

Guild Wars 2 Path of Fire

MMORPG: Path of Fire è qualcosa di autonomo, simile alle vecchie campagne di GW1. Ciò vuol dire che un giocatore potrà progredire dal livello 1 all’80 nelle 5 nuove zone? Come funziona? È possibile creare un livello 80 all’inizio se si compra semplicemente Path of Fire?

Mike Zadorojny: Quando diciamo che Path of Fire è un’espansione a sé stante, vuol dire che non avrete bisogno di possedere nient’altro per entrarci; non dipende dal possedere Heart of Thorns. Path of Fire è un contenuto di livello 80, e poiché la parte centrale di GW2 è gratuita per tutti, i nuovi giocatori che compreranno l’espansione avranno la stessa esperienza di progressione dei livelli 1-80 come i veterani e successivamente potranno spostarsi direttamente nel deserto! Inoltre, con l’espansione offriamo ai giocatori un Level Boost gratuito per raggiungere direttamente il livello 80, che potranno usare per raggiungere gli amici ed entrare nei nuovi contenuti immediatamente.

MMORPG: Spostiamoci un attimo sull’argomento cavalcature. Sarà possibile raccogliere mentre si è in sella? Quanto sarà il tempo di ricarica sulle abilità di entrata in combattimento?

Mike Zadorojny: Il punto focale delle cavalcature su Guild Wars 2 riguarda la sensazione di cavalcare attraverso l’intero deserto, esplorare in nuovi modi, ma anche la “gioia del movimento”. Dagli eventi che abbiamo organizzato ai territori che i giocatori esploreranno, tutto è stato progettato per supportare questo. Quando si interagisce con gli NPC e i nodi di risorse, si scende dalla cavalcatura automaticamente, abbiamo reso questa transizione senza interruzioni.

Poiché diamo ai giocatori la possibilità di personalizzare a fondo il combattimento attraverso la scelta delle armi e delle specializzazioni, il combattimento non è la funzione primaria delle cavalcature. Volevamo che ognuna di esse avesse un proprio tocco di stile e una certa personalità e poiché desideravamo aiutare i giocatori a entrare in combattimento in nuovi modi, abbiamo creato un Engage Skill per ognuna di esse. L’Engage Skill delle cavalcature attaccherà un nemico attraverso una specifica sequenza d’apertura e farà scendere dalla cavalcatura il giocatore in modo che possa usare le proprie abilità di combattimento sull’obiettivo. Non appena i giocatori usciranno dal combattimento, potranno immediatamente montare nuovamente in sella. Non sarà presente alcun cooldown su Engage Skill, perciò, se riuscirete a trovare un modo per tornare in sella, potrete rientrare subito nel combattimento. Il problema sta, ovviamente, nel non poter tornare in sella in combattimento.

 

Guild Wars 2 Path of Fire

MMORPG: Come si ottengono le cavalcature? È necessario sbloccarle attraverso le maestrie, e se fosse così, sarà un processo parecchio lungo?

Mike Zadorojny: Le cavalcature si basano sul sistema di maestrie introdotto in Heart of Thorns e successivamente esteso nella terza Stagione. Ogni cavalcatura ha il proprio tracciato di maestria legato a degli avanzamenti. Volevamo che i giocatori prendessero la loro prima cavalcatura prima di mettere piede nel deserto, perciò prima di finire la prima parte della storia avranno già sbloccato il raptor. Ulteriori cavalcature potranno essere trovate all’interno di mappe successive. Sono distanziate l’una dall’altra in modo che i giocatori abbiamo la possibilità di familiarizzare con ogni cavalcatura e imparare le sue meccaniche di movimento prima di sbloccare quella successiva. Poi, una volta che una nuova cavalcatura sarà sbloccata, potranno utilizzarla nelle altre mappe e vederla sotto una nuova luce, magari raggiungendo nuove aree che erano irraggiungibili precedentemente, o anche approfittare delle capacità di movimento delle cavalcature in altri modi.

MMORPG: Potranno essere usate nelle zone principali di GW2 e HoT?

Mike Zadorojny: Quando Path of Fire sarà lanciato il 22 settembre, potrete portare ogni cavalcatura che avrete sbloccato in Central Tyria e nelle mappe di Heart of Thorns. Così come il sistema di planata prima di loro, ci saranno aree in cui le cavalcature non saranno utilizzabili, come ad esempio i puzzle di salto, in cui vogliamo mantenere lo spirito iniziale del contenuto. Il nostro obiettivo è dare la libertà di movimento che le cavalcature permettono al fine di esplorare Central Tyria e Heart of Maguuma in modi che non erano possibili prima.

MMORPG: Con il lancio dell’espansione ci saranno nuove ricette di crafting?

Mike Zadorojny: Ognuna delle professioni di crafting troverà nuove ricette nel deserto!

MMORPG: Il PVP e WvW saranno supportati durante tutta l’espansione o gli aggiustamenti ad essi arriveranno successivamente nella quarta Stagione?

Mike Zadorojny: Poco prima dell’annuncio di Path of Fire, abbiamo dedicato il mese di giugno ad aggiornamenti specifici per il PVP e WvW. Il nostro fine è quello di continuare a produrre aggiornamenti per queste modalità di gioco indipendenti da Living World e Path of Fire.

 

Guild Wars 2 Path of Fire

MMORPG: Per ultimo, ma siete matti a lanciare il gioco il 22 settembre? Siamo proprio curiosi.

Mike Zadorojny: Cosa posso dire? Siamo ambiziosi! Tutto ciò che abbiamo fatto è per fornire la migliore esperienza di gioco nel momento in cui passiamo dal Living World a Path of Fire! E quando diciamo che non stiamo nella pelle e che vogliamo giocare nel deserto con i nostri fan, siamo seri! Speriamo di vedervi nel Deserto di Cristallo durante le prossime demo gratuite dei fine settimana, 11-13 agosto e 18-20 agosto, e il 22 settembre per il lancio dell’espansione.

Si ringrazia Dario Portulano per l’aiuto nella traduzione.

Di seguito la nostra video anteprima di Path of Fire.

 

 

 

Placeholder for advertising