MMO.it

HEARTHSTONE: CON LA PATCH 8.2 ARRIVA LA CONDIVISIONE DEI MAZZI – SPECIALE

HEARTHSTONE: CON LA PATCH 8.2 ARRIVA LA CONDIVISIONE DEI MAZZI – SPECIALE

La patch 8.2 rilasciata per Hearthstone il 1° giugno introduce nuove funzionalità molto interessanti. Dopo Viaggio a Un’Goro si avvertiva aria di cambiamento e, sebbene le novità non rappresentino svolte epocali in termini di gioco, sono stati fatti grandi passi avanti per favorire la socializzazione.

I player con le rispettive cerchie di amici costituiscono il focus di questo aggiornamento, tanto che il nucleo principale dei contenuti aggiuntivi è proprio rivolto a loro. Analizziamo quindi le novità più rilevanti per l’esperienza di gioco.

 

Condivisione del mazzo

Diciamo la verità, tutti abbiamo trascorso ore a fissare le pagine web e catturare immagini dalla qualità discutibile pur di avere a disposizione determinate Deck List. Da ora in poi, questo tedioso processo non rientrerà nella routine di ogni buon player poichè provare e condividere un mazzo richiederà passaggi meno laboriosi. Come fare?

Dopo aver composto un mazzo utilizzando 30 carte (ovvero la dimensione minima affinchè sia valido), spostate il cursore sul ritratto dell’Eroe cui appartiene la Deck List e apparirà una finestra con il comando “Copia”. Con un click, avrete copiato il mazzo negli appunti: per visualizzarne l’elenco completo sarà sufficiente incollare il tutto in un documento di testo.

 

Hearthstone patch 8.2

L’immagine riporta un esempio di mazzo. Per ciascuna carta del Deck, ogni riga ne riporta il nome, il numero (1x o 2x) e il costo di mana.

La stringa evidenziata è sufficiente affinché Hearthstone riconosca la composizione di un mazzo: proprio attraverso tale codice la condivisione e lo scambio diventa un gioco da ragazzi.

Quando vi accingerete a creare un nuovo Deck, anche per le Risse, Hearthstone scorrerà i vostri appunti alla ricerca di mazzi validi e, una volta individuate le liste importabili, potrete visualizzarle direttamente nella Collezione. Attenzione, qualora nel vostro pool di carte totali non annoveriate quelle richieste, similmente a quanto accade con i Modelli, potrete sostituire gli elementi mancanti con carte suggerite.

Il codice prima citato offre una notevole flessibilità di utilizzo: il suo scopo primario rimane certamente la condivisione ma nulla vieta ai giocatori di salvare le stringhe di mazzi utilizzati raramente, in modo da non appesantire la Collezione.

 

Missioni con gli amici

Che trionfi l’amicizia, il gruppo e il divertimento. L’Evento “Amici Nemici” lanciato l’anno scorso ha fatto da preludio alle novità introdotte dalla patch 8.2: numerosissimi utenti rimasero estasiati dal fatto di poter sfidare gli amici per completare le missioni giornaliere. Dal 1° giugno ciò è diventato normalità.

Quasi tutte le Quest, ad esclusione di quelle non completabili attraverso una Sfida (pensiamo a “Guarda e Impara” oppure “Sfida il Locandiere” per esempio), possono essere portate a termine con l’ausilio degli utenti. Si tratta di una funzionalità davvero intrigante, specie pensando all’ammontare di partite fatte con totali sconosciuti e mazzi terrificanti pur di completare una Missione. Sicuramente queste due novità rappresentano il cuore pulsante dell’aggiornamento e la loro implementazione ha richiesto un certo sforzo.

Ora proseguiamo con la lista delle novità parlando anche di aspetti meno rilevanti:

  • Nuovo dorso delle carte: Magia di Dalaran. È facilmente ottenibile raggiungendo il grado 20 in modalità classificata nel mese di giugno
  • Quando compare il messaggio “Scegli un’alternativa” fra i modelli di un mazzo o in un mazzo importato, la carta trasparente a sinistra adesso vi conduce direttamente alla modalità Creazione
  • Nuovi tag per la consultazione della Collezione personale, si può raffinare la ricerca per “Tipologia” e “Rarità”
  • Messaggi d’errore maggiormente utili, per la ricerca nella Collezione personale
  • Carte Dorate e non Dorate nello stesso slot nell’elenco di carte di un Deck
  • Vittorie in modalità Classificata vanno oltre le 500 per ciascun Eroe
  • Gli Eroi alternativi, come Maiev, presentano un bordo dorato una volta raggiunto il traguardo delle 500 vittorie classificate
  • Odiate le carte Dorate in Arena? Per disfarsi di questo fastidioso luccichio sarà sufficiente trascinare una carta Dorata fuori dal riquadro della composizione Deck
  • Alamorte e Thalnos presentano nuovi e pirotecnici effetti d’entrata (che potete vedere in questo video)
  • Alcuni tabelloni saranno esclusivi del formato Selvaggio, e quelli pubblicati più di recente compariranno più di frequente nelle partite in tale formato.
  • Sono stati riportati numerosi casi di lesione grave della cute causati da auto-Pirosfere per la versione mobile del gioco. Per questo motivo è stata resa più chiara l’interfaccia e più semplice annullare il lancio delle Magie.

Per quanto riguarda la risoluzione dei problemi è possibile fare riferimento al sito ufficiale.

 

Potere alla community

Con questo abbiamo esaurito l’elenco delle novità introdotte dalla patch 8.2 di Hearthstone. Osservo con gioia che la Blizzard ha compiuto netti passi avanti per quanto riguarda la “socializzazione” dei contenuti. In fondo, abbiamo parlato sempre di community ma i mezzi con cui i giocatori erano in grado di condividere i propri esperimenti erano perlopiù artigianali e si affidavano alla bontà del singolo.

In un’ottica pessimista, invece, tutto ciò potrebbe condurre ad un meta ancora più uniformato? Non resta che scoprirlo insieme…

Che la Guardiana d’argento vigili su di noi!

 

Hearthstone patch 8.2

 

 

Placeholder for advertising

Rispondi