MMO.it

DESTINY 2: I PERSONAGGI DEL PRIMO DESTINY SARANNO RESETTATI

DESTINY 2: I PERSONAGGI DEL PRIMO DESTINY SARANNO RESETTATI

Per chi se lo stesse chiedendo, ieri è arrivata la conferma ufficiale da parte di Bungie: in Destiny 2 non si potranno importare i personaggi del primo capitolo. Il prossimo sparatutto multiplayer di Bungie rappresenterà quindi un reset totale, una nuova avventura in cui tutti i giocatori cominceranno da zero.

Tuttavia, sebbene non sarà possibile trasferire armi ed equip, si potrà mantenere l’aspetto dei personaggi di Destiny.

“I seguiti rappresentano l’inizio di una nuova avventura per ogni giocatore, con nuovi mondi da esplorare, nuove storie da raccontare, nuovi poteri da acquisire, nuovo bottino da guadagnare e tanto altro” ha dichiarato lo studio nel suo blog ufficiale. “Questo ci ha portato a una decisione che faccia gli interessi sia del gioco che dei giocatori: il potere, i possedimenti, la valuta e gli oggetti dell’Everversum di Destiny 1 non potranno essere portati avanti. Rimarranno comunque accessibili per voi in Destiny 1”.

Il team continua: “Sappiamo che, proprio come noi, siete molto affezionati ai Guardiani che avete creato, e per questo prevediamo di preservare la personalizzazione dei vostri personaggi. Vogliamo riconoscere l’impegno e la passione che avete mostrato per questo mondo. In particolare classe, razza, sesso, faccia, capelli e segni saranno pmantenuti per ogni personaggio che ha raggiunto il livello 20 e ha completato la missione della storia Il Giardino Nero. Abbiamo anche intenzione di premiare quegli account veterani con onoranze che riflettano i loro successi in Destiny 1”.

Guardare al futuro, senza farsi limitare dal passato. È forse questa la scelta più giusta, anche se Bungie in origine aveva presentato Destiny come un gioco con “un piano decennale”.

Ricordo che Destiny 2 uscirà entro la fine del 2017 e uscirà per PlayStation 4, Xbox One e, forse, anche PC. Nelle prossime settimane verrà invece svelato l’aggiornamento primaverile atteso per il capitolo originale.

 

Fonte: Blog ufficiale

 

 

Placeholder for advertising